Secondi

Cotolette alla Bolognese

Oggi carne.

tumblr_m3we1ccshq1qz9qooo1_500
Grigliata tra amici.

Carne un po’ porcata, perché si tratta di una delle tante varianti per cucinare delle cotolette. E, variante o non variante, questo significa tanto burro, parecchia ciccia ed immensa porcata.

tumblr_nvbq70vtu21tc9hojo1_500
Salta, salta, finché ci riesci… che dopo mangiato già è tanto se riuscirai ad alzarti dalla sedia.

Go, go, go!

Per preparare le cotolette alla bolognese, per due persone, hai bisogno di:

  • 600 grammi di fettine di vitello;
  • 200 grammi di prosciutto crudo, tagliato sottile. Compra quello meno salato possibile. A me piace il San Daniele;
  • 200 grammi di passata di pomodoro;
  • 200 grammi di brodo di carne (ma tu preparane un po’ di più, che non si sa mai);
  • un centinaio di grammi di burro;
  • un centinaio di grammi di parmigiano, tagliato a scaglie grandi;
  • 2 uova;
  • almeno 100 grammi di pangrattato.

Prepara subito il brodo.
Nel frattempo, organizza la cucina che dobbiamo fare (e sporcare!) una palata di roba.

In un piatto rompi due uova e sbattile un po’ con una forchetta.

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo1_1280

In un altro piatto versa parecchio pangrattato.

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo2_1280

Gratta anche il parmigiano, a scaglie molto, molto grandi. Se non possiedi una grattugia adatta, puoi tranquillamente tagliarlo a fettine sottili con un coltello.

Ora iniziamo con l’impanatura. Una fetta alla volta.
Prima nell’uovo:

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo3_1280

Poi nel pangrattato:

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo4_1280

Adagia le tue fettine di carne in un piatto:

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo6_1280

ATTENZIONE! L’operazione dell’impanatura è delicata e può avere degli effetti indesiderati.
Nel mio caso mi stavo troppo per trasformare in Ben Grimm:

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo5_1280
IT’S CLOBBERIN’ TIME!

Accendi il forno, a 230 gradi, modalità statica.

Ora possiamo iniziare con la frittura.
Non so te, ma io non possiedo padelloni enormi. In più ho grosse difficoltà ad usare padelle che non siano rivestite in pietra, per robe un po’ rompicoglioni come la frittura nel burro.
A dirla tutta, nella casa piccina picciò, non possiedo manco un forno abbastanza grande per cuocere 600 grammi di carne. Quindi mi sono dovuta arrangiare con due spadellate e due tegliate.
Se tu sei una bimba ricca e riesci a cucinare tutto insieme, tanto meglio.

Prendi la padella e fai sciogliere il burro a fiamma medio bassa. Nel caso in cui tu debba fare come me e cuocere due fettine per volta, si tratta di 50 grammi di burro (e non di 100).

Appena il burro è sciolto alza leggermente la fiamma e adagia sopra le fettine di carne:

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo7_1280

Le cotolette hanno bisogno di poco tempo per cuocere: circa 6 minuti. Quindi regolati intorno ai tre minuti per lato, da quando il burro soffrigge bene bene.

Quando devi girarle, non usare spatole che spaccherebbero l’impanatura, ma usa le pinze.

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo8_1280

Una volta cotte, spostale su una teglia foderata da carta forno.

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo9_1280

Rivesti la carne con le fettine di prosciutto crudo, senza sovrapporle.

tumblr_p56p3oxzsu1r0awsqo10_1280

Cospargi con le scaglie di parmigiano.

Infine tocca aggiungere il brodo con la passata. Ma come?
Presto detto: in un boccale mescola 200 grammi di brodo con 200 grammi di passata (è tanto, non lo userai tutto). Poi con un mestolo versa un po’ di questo liquido. Quanto: poco. Deve solo essere un leggero velo che ricopre il fondo della teglia. 
Così:

tumblr_p56pgao9ul1r0awsqo1_1280

Inforna.
Ci vorranno circa sei minuti. La carne sarà pronta quando il formaggio sarà tutto sciolto e il liquido sarà in gran parte assorbito.
Ecco la mia tegliata:

tumblr_p56pgao9ul1r0awsqo2_1280

Se, come me, hai dovuto cucinare in due riprese, il mio consiglio è di iniziare a friggere la seconda ondata quando la prima è in forno.
Ricordati anche di pulire, usando un po’ di carta da cucina, la padella in cui hai fritto la prima volta. Leva i grumi di pangrattato che potrebbero essersi formati, altrimenti si brucerebbero e si attaccherebbero alla carne.
Ricordati anche di aggiungere gli altri 50 grammi di burro, che di certo l’unto residuo non basta per friggere le cotolette.

Quando impiatti versa sopra le cotolette, con un cucchiaio, quel poco di liquido rimasto nella teglia. Dovresti avere ottenuto un risultato simile:

tumblr_p56pgao9ul1r0awsqo3_1280

Ed ecco anche il Kaiju in piena fase di nutrimento:

tumblr_p56pgao9ul1r0awsqo4_1280

Ah, quasi dimenticavo.
La passata di pomodoro in realtà è facoltativa, la ricetta originale non la prevede. Quindi se non ti va omettila, ma secondo me ci sta da dio.

tumblr_ot6l36xxge1r0awsqo8_540
Quando non sapevo cucinare.

Ciao e buon appetito!

Annunci