Contorni, Lo chef presenta

Fave e pecorino.

La serata era partita con sogni carnivori e sanguinolenti. Abbiamo affilato i coltelli, tirato fuori i grembiuli puliti, messo su la musicassetta giusta per essere veramente euforici.

tumblr_p7p2hnlimo1uutnkko1_500
Dalla foto non si sente, ma Leatherface sta intonando Sesso e Karnazza degli Skiantos.

Ed abbiamo cucinato. Un’oretta per preparare uno spezzatino al forno. Spezzatino finito direttamente nelle fauci dei gatti, talmente faceva schifo.
Colpa del cuoco?
No. Colpa del macellaio, che m’ha venduto una carne solo nervetti e ciccia. Immangiabile.

tumblr_nipv55cahn1qdj9xio6_250
Colpa del macellaio.

Si stava per andare a letto digiuni ed incazzati.
Poi ho aperto il frigo ed ho trovato un pezzo di pecorino. E, sul tavolo, ecco le fave avanzate dalla pasta del giorno prima.
È stato un po’ come aver visto la Madonna.
Quindi, come accadeva nei bei tempi andati con il post del prosciutto e melone, Lo chef presenta Fave e pecorino.

Go, go, go! 

Per preparare fave e pecorino, per due persone, hai bisogno di:

  • fave nel baccello. Almeno un chilo, altrimenti stiamo solo scherzando;
  • un pezzone di pecorino. Un etto, un etto e mezzo. Quanto ti pare;
  • un po’ di birra per consolarsi davanti allo spettacolo orrendo di 12 gatti che sbranano il tuo adorato spezzatino.

Intanto ti presento le fave.

tumblr_p89wgv8ogs1r0awsqo1_1280
Ciao.

Devi aprire il baccello e sfrattarle da casa, strappando loro il cappellino che hanno in testa.  Poi puoi decidere se togliere la buccia esterna o se mangiarle integre: dipende da quanto sono dure, se l’esterno è amaro e pure dalla dimensione.
Nel caso tu volessi togliere la pellicina, devi solo inciderla con l’unghia e poi viene via praticamente da sola:

tumblr_p87wzt3dww1r0awsqo2_1280

Ma ecco qui uno dei connubi più riusciti della natura, molto più del sopravvalutatissimo formaggio e pere che alla fine a me ha sempre fatto cagare.

Fave e pecorino.

tumblr_p89wgv8ogs1r0awsqo2_1280

Il mio consiglio è di tagliare sfoglie sottili di pecorino. O, in alternativa, di grattugiarlo a scaglie per avere a portata una montagna di formaggio già pronto.

Però fave e pecorino van mangiati con una certa calma, una fava alla volta, se hai fretta mi sa che non hai capito niente di questo rito mangereccio.

tumblr_p89wgv8ogs1r0awsqo3_1280
Una fava alla volta.

Finito. È davvero tutto qui. Nessun trucco particolare da aggiungere.
Però almeno hai mangiato, dai.

tumblr_inline_p8csos7b6b1r3j5ra_540
Quando un post è di vitale importanza, Deadpool ci tiene ad omaggiare il Kaiju con la sua presenza.

Ciao e buon appetito!

Annunci
Lo chef presenta, Roba da fare a merenda, mentre guardi Bim Bum Bam

Yogurt al mirtillo pasticciato.

A quel qualcuno che pensa che un altro post sugli yogurt con dentro tuttecose sia superfluo, esprimo tutto il mio vivo disappunto.

tumblr_p6iyw2c3wj1vss02yo1_500
Per l’occasione mi vesto da pinguino e gli urlo in faccia questo.

Ormai tra bibbbitoni e dolcetti ti sto donando un sacco di spunti per il pranzo. Ultimamente sto sperimentando più dopo la palestra che durante gli strafoghi della cena. Però non si può vivere di soli toast e sandwich, bisogna dare spazio a yogurt e frutta che fanno tanto, tanto bene.

Noto un po’ di disappunto dai fan dei paninazzi.

Hai già imparato a gestire lo yogurt bianco in questo post qui, ma mi sembra giusto darti una mezza idea anche per usare quelli alla frutta. Una volta assimilato questo concetto difficilissimo, non ti preoccupare: come è nostro stile ne costruiremo un altro pieno di cagate assurde, da smarties a coco pops.
Un passo per volta, che poi ci esplode il cervello.

tumblr_p4erdjdx0n1worx1go1_500
Autoritratto.

Go, go, go! 

Per preparare uno yogurt al mirtillo pasticciato hai bisogno di:

  • 170 grammi di yogurt al mirtillo, quello greco. Io uso il fage, ormai lo sai.
  • 100 grammi di mirtilli. Questo ti fa capire che, se non ti piace il mirtillo, puoi scegliere un altro gusto di yogurt ed unire la frutta di conseguenza. Yogurt alla banana + banana, per dire;
  • un kiwi. O un altro frutto a tuo piacere;
  • qualche goccia di latte;
  • 30 grammi di Frosties. Oppure 15 grammi di Frosties e 15 di orzo soffiato. Oppure 30 grammi dei cereali che vuoi;
  • 30 grammi di frutta secca mista;
  • 8 nocciole tritate.

Comincia a prendere tutto l’occorrente e portalo sul tavolo da lavoro, così non ti alzi cento volte.

Versa lo yogurt in una ciotola capiente ed ammorbidiscilo con un goccio di latte. Proprio un goccio, quello che occorre per renderlo un po’ più cremoso.
Spacca le noci, rompile a pezzetti e taglia il kiwi a pezzetti.
Butta tutto dentro alla ciotola, insieme ai mirtilli freschi.

tumblr_p7owzu7chs1r0awsqo1_1280

Versa dentro la frutta secca ed ammira la scatola dei Frosties.

tumblr_p7owzu7chs1r0awsqo2_1280

Aggiungi i 15 grammi di Frosties:

tumblr_p7owzu7chs1r0awsqo3_1280

E caccia dentro pure i 15 grammi di orzo soffiato.

tumblr_p7owzu7chs1r0awsqo4_1280

Mescola bene e, se ti sembra troppo papposo, aggiungi un altro goccio di latte per ammorbidire il tutto.

tumblr_p7owzu7chs1r0awsqo6_1280

Mescola, mescola e mescola e basta, puoi fare merenda.

Hai mai visto tanta bellezza colorata in una sola scodella?

tumblr_p7owzu7chs1r0awsqo5_1280

Ora puoi rilassarti e mangiucchiare davanti al tuo film di Harry Potter preferito.

tumblr_osy2j3rnnc1u1kyq6o1_540
Certo che però una salsiccia nello yogurt al mirtillo è una scelta peculiare.

Ciao e buona merenda!

Lo chef presenta, Roba da fare a merenda, mentre guardi Bim Bum Bam

Bibbbitone alle fragole.

Il primo che tira fuori la parola smoothie finisce insieme a quelli del Comfort food, della quiche e del sugo di pomodoro vegetariano.

tumblr_p7k40kdb9p1qfirg5o2_r3_540
Laura ti vede quando dici certe stronzate.

Il Kaiju, che è una creatura concreta e pragmatica, ti invita a chiamare i beveroni di frutta Bibbbitoni, usando più B possibili.
Quindi sì, hai capito bene: anche oggi un’idea per la merenda da papparsi davanti a One, Four e Five (ma pure ad Ambrogio, che ce lo dimentichiamo sempre).

tumblr_oqo09krgaq1vss02yo1_500
Eh.

Per preparare due bibbbitoni alla fragola hai bisogno di:

  • 200 grammi di fragole;
  • 125 grammi di yogurt greco bianco. Io ho usato il Fage, quello coi grassi;
  • 8 mandorle;
  • 100 grammi di latte;
  • un po’ di zucchero.

Adesso non fa caldo e vanno benissimo gli ingredienti freddi da frigo (fragole a parte, perché la frutta è quasi sempre più buona a temperatura ambiente). Più in là magari aggiungi dei cubetti di ghiaccio al beverone, proprio nella fase del tritamento.

Go, go, go!

Intanto ti presento lo yogurt bianco Fage.

tumblr_p7n07gnp1t1r0awsqo3_1280
Quello coi grassi.

Comincia spaccando le mandorle.

tumblr_p7n07gnp1t1r0awsqo1_1280

In un contenitore in cui puoi usare il mixer ad immersione, caccia dentro le fragole intere (senza il ciuffetto d’erba, mi raccomando) e le mandorle.

tumblr_p7n07gnp1t1r0awsqo2_1280

Versa anche i 100 grammi di latte e i 125 di yogurt bianco.

tumblr_p7n07gnp1t1r0awsqo4_1280

Trita tutto con il mixer ad immersione, fino ad ottenere il tuo bibbbitone rosa.

tumblr_p7n07gnp1t1r0awsqo5_1280

Adesso ti tocca assaggiare e, se le fragole non dovessero essere abbastanza dolci, aggiungi dello zucchero. Non posso darti una dose precisa, dipende dalle fragole. Io ne ho messi circa 3 cucchiai, ma non li ho pesati, mi dispiace.

Versa tutto in un bicchiere e, se hai delle fragole avanzate, puoi tagliarle a pezzetti e mettercele sopra.
Accompagna tutto con merendine ed altre robe zuccherose.

mago-galbusera-copertina
Bibbbitoni, biscotti e tanta inquietudine. La merenda dei bimbi anni ottanta.

Ecco qui il mio piattino:

tumblr_p7n07gnp1t1r0awsqo6_1280
La crostatina al cioccolato ♥

Ciao e buona merenda!

Lo chef presenta, Pane, Panini, Roba da fare a merenda, mentre guardi Bim Bum Bam

SuperToast con crema di funghi e scamorza, per addormentarsi davanti a Capitan Planet e i Planeteers.

Te lo dico subito: mi sono mangiata questo toast gigante a pranzo e poi praticamente sono arrivata a cena con zero fame.

tumblr_p6mmfedwdk1xojtzko1_250
Eh, fino ad un certo punto: a me piace cenare.

Non so manco il motivo, perché pure se era un bel paninazzo non è che fosse colmo di roba. Do la colpa alla scamorza affumicata cotta. O quello o non sono più la mangiatrice di un tempo e non voglio arrivare a certe conclusioni devastanti.

tumblr_p75lavlmdg1vehep5o1_500
Il Pizzakaiju digerisce anche ogni roba del multiverso, non scherziamo.

Il mio consiglio è di pappartelo a cena, una di quelle sere in cui non c’hai voglia di fare niente senza però arrenderti di fronte alla spinacina scaduta da 15 giorni.

Quindi Go, go, go! con una ricetta facilissima.

31162265_1965702460120068_98576774636091086_n
Non facile come questa, ma quasi.

Per preparare tre SuperToast giganti con crema di funghi e scamorza hai bisogno di:

  • fette di pane. Ho usato gli American Sandwich della Morato e mi sono trovata bene;
  • 300 grammi di funghi. Quelli che ti pare, basta che siano freschi. Io ho scelto i Pleurotus;
  • circa 130 grammi di scamorza affumicata. Misura ovviamente soggetta a modifiche, va a gusti;
  • prezzemolo, sale, pepe;
  • 20 grammi di burro;
  • 150 grammi di latte.

Ti ricordo che ogni tipo di fungo ha una gestione differente. Gli champignon e i pleurotus non devono essere sciacquati sotto l’acqua, al massimo puoi tamponarli con uno straccio umido. Con gli altri devi googlare, poiché non sono azzurra di funghi.

Taglia a pezzetti i funghi.

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo1_1280

In una padella metti 20 grammi di burro, falli sciogliere a fiamma medio bassa, poi caccia dentro i funghi.

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo2_1280

Fai cuocere a fiamma media. Non ci vorrà molto, intorno ai 10 minuti. 
Nel frattempo trita il prezzemolo e taglia a pezzetti piccoli e piuttosto sottili la scamorza.

Ecco che aspetto hanno i funghi da cotti:

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo3_1280

Abbassa la fiamma al minimo e preleva metà dei funghi con un cucchiaio. Mettili in un contenitore adatto all’utilizzo del mixer ad immersione.
Aggiungi nel contenitore anche i 150 grammi di latte.

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo4_1280

Frulla tutto.
Rovescia la crema ottenuta nella padella dove stanno continuando a cuocere i funghi.

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo5_1280

Mescola bene e prosegui la cottura a fiamma bassa, giusto per un paio di minuti. Il tempo di fare amalgamare bene gli ingredienti e di fare evaporare un po’ di liquido nel caso la crema fosse troppo morbida.

Spegni la fiamma ed ecco cosa dovresti avere davanti:

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo6_1280

Assaggia ed aggiusta di sale e di pepe.

Prima di assemblare i panini, prendi una padella antiaderente e scaldala a fiamma alta.

Spalma la crema di funghi su una fetta di pane. Non esagerare tantissimo con la quantità, perché poi fuoriesce dal panino durante la tostatura. Cospargi con del prezzemolo.

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo7_1280

Ricopri con la scamorza a fettine o a pezzetti.

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo8_1280

Richiudi con un’altra fetta di pane semplice.
Ripeti l’operazione per tutti i panini.

Adagia i panini ottenuti sulla piastra, che ormai sarà rovente.

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo9_1280

Fai pressione con una mano, per fare aderire bene le due parti del panino.
Con l’aiuto di una spatola gira il pane un paio di volte, basteranno  un paio di minuti di cottura per parte (ma anche meno, dipende quanto lo vuoi bruciacchiato). Usa sempre una fiamma alta.

Ecco il mio:

tumblr_p7l3mtgwya1r0awsqo10_1280

Mangiatelo caldo, che poi il pane si ammolla ed è un peccato.
Poi vai davanti a Capitan Planet e i Planeteers per addormentarti durante la digestione.

captain_planet_by_goldsilverbronzekid-db5oo89
Go, go, go!

Ciao e buona merenda!

Un’altra foto, perché è bella.
Lo chef presenta, Panini

Il panino col formaggio dasssù (ma pure dagggiù, se capita).

Se c’è qualcuno qui che pensa che preparare panini sia una roba che già ha rotto le balle, ecco la risposta più adeguata:

10392335_939976872701786_710346470073021555_n
Bravo Harry, sei sempre la nostra ultima speranza.

Che poi mica volevo davvero prepararne un altro. Però avevo un sacco di roba avanzata nel frigo e, soprattutto, il corriere mi ha portato il pacco dasssù.

Le leggende narrano da sempre le avventure fantastiche dei pacchi dagggiù, colmi di mozzarelle, ricotte di bufala, freselle, pistacchi, capperi ed altri cibi mai visti nelle Terre del Nord.
Ben pochi i menestrelli che si prodigano nel raccontare le gesta dei pacchi dasssù, purtroppo. Zeppi di taleggi puzzosi, formaggi stagionatissimi, polenta e pizzoccheri.

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo10_1280
Il mio pacco dasssù. C’è pure una moneta di cioccolata, gigante. Per ricordarti che il tempo è danaro, che in polentonia è un detto importantissimo.

Due giorni fa mi ero pappata un panino con insalata, maionese e pomodoro. Buono, per carità, però si poteva migliorare.

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo1_1280
Ecco il panino buono, per carità.

E quale modo migliore per levellarlo se non aggiungere un formaggetto arrivato proprio dalle Lande del Settentrione? Soprattutto se poi si tratta della Formagella di Tremosine che già avevo adorato quest’estate.
Eccola:

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo3_1280
13,90 al chilo.

Chiaro che la puoi sostituire, come la sostituirò io appena sarà finita (tra cinque o sei minuti). Magari con una caciottina fresca o una cacioricotta caprina, ottime pure loro.
Però, ecco, per una volta fammi fare la figura della fashion blogger che usa il tartufo dell’himalaya, arrivato con un cestone pregiatissimo confezionato a mano da un esquimese bambino con un occhio solo. Che bontà, signora mia, che bontà. Non a chilometro zero, si capisce, ma sa com’è.

Che poi potrei dirti Prendi tutto e fai il panino, ma mai nulla è davvero così facile.

tumblr_p5svik5ed01wzvt9qo1_1280
E pure coi sandwich uno non è che sta proprio a capa leggera.

Quindi tutti ai posti di manovra!
E vestiti pesante pure se fa caldo, che qui stiamo omaggiando Polentolandia, non è che si può cucinare in mutande.

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo2_1280
La giusta tenuta da cucina.

Iniziamo.
Go, go, go!

Ed il panino, come lo chiamiamo?
Ovvio, lo chiamiamo Il panino col formaggio dasssù.

Per preparare un panino col formaggio dasssù hai bisogno di:

  • un panino. Tipo rosetta o tartaruga. Purtroppo in casa avevo solo del pane bianco in cassetta, ma non è molto adatto: il pomodoro tende ad inzupparlo subito e se non mangi a velocità supersonica ti si spappola in mano. Buono, eh, ma meglio il panino da fornaio;
  • 150 grammi di zucchine;
  • una bella fettina di formaggetto dasssù, intorno ai 70 grammi. Magari un po’ di più se il pane è grande grande;
  • 15 grammi di maionese. Non di più, sennò rompe solo i coglioni;
  • Un paio di fette di pomodoro. Intorno ai 150 grammi;
  • 3 foglie di lattuga;
  • un cucchiaio d’olio per cuocere la zucchina.

Taglia a fettine la zucchina.
Metti un cucchiaio d’olio in una padella e fai andare la zucchina per una decina di minuti, a fiamma medio alta, fino a quando è bella colorata. Non salarla, non c’è bisogno.

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo4_1280

Lava insalata e pomodoro. Taglia il pomodoro a fettine, strappa a metà le foglie di insalata.
Dividi il panino in due parti e, se non ti piace, togli un po’ di mollica superflua.

Ora si farcisce.
Su una parte metti i 15 grammi di maionese, sull’altra adagia insalata e pomodoro:

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo5_1280

Adesso è la volta del formaggio dasssù:

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo6_1280

Le zucchine sono pronte?
Cacciale sopra la maionese:

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo7_1280

Infine chiudi il panino e ammiralo:

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo8_1280
La bellezza.

Ok, penso che l’abbiamo adorato abbastanza.
Puoi sederti e mangiare:

tumblr_p61xhbskdp1r0awsqo9_1280
Gnam.

Come forse hai notato, non ho messo sale. Secondo me maionese e formaggio sono abbastanza sapidi da non avere necessità di altro che, semmai, coprirebbe i sapori. Sapori mondiali, aggiungerei.

Ciao e buon appetito!

Lo chef presenta, Pane, Panini, Roba alla Don Camillo e Peppone

Panino mozzarella e pomodoro.

Oggi ti stupirò con effetti speciali.

tumblr_p5lp1rndgp1vg9m1ro2_540
Spoiler: saranno in pessima CGI.

Sto per mettere una roba che chiamarla ricetta fa ridere, ma chi cazzo ha detto che per mangiare da dio bisogna per forza cucinare sei ore?
E poi ti salvo da quel pranzo pieno di grassi e ciccia che stavi per ingurgitare.

tumblr_p36m84vt1l1v4pf8xo1_540
Se esistesse la marca Make Fat, di sicuro sarebbe la mia preferita.

Grazie a questo panino con mozzarella e pomodori ho evitato di mangiare dolcini, non ho vanificato le mie trecento ore di palestra quotidiane e mi sento pure bene.
Ogni tanto bisogna giocare ai salutisti, così, per vedere l’effetto che fa.

tumblr_p5qznuv38s1r8177lo7_r1_400
E lascia stare quei cioccolatini.

Bene. Ho messo le mie tre gif giornaliere e scritto abbastanza stronzate, posso iniziare.
Go, go, go! 

Per preparare un panino con mozzarella e pomodoro hai bisogno di:

  • un panino. Tipo rosetta o tartaruga;
  • 150 grammi di mozzarella di bufala;
  • 150 grammi di pomodori;
  • origano, qualche foglia di basilico, pochissimo sale e pochissimo olio.

Tieniti forte, perché lo sai che le ricette della rubrica Lo Chef Presenta sono difficilissime.

Taglia in due il panino. Se, come me, non ami la mollica, strappala via con le mani.
Spezzetta la mozzarella e taglia a fette il pomodoro.

Adagia la mozzarella su una parte del panino. Poi inizia a ricoprirla col pomodoro.

tumblr_p5uasdlnzi1r0awsqo2_1280

Sala (poco) i pomodori. Cospargi con un po’ d’origano, qualche foglia di basilico ed un filo d’olio. Ma proprio un filo: l’olio è solo un componente aggiuntivo, se ti metti ad annaffiare il panino distruggerai sia la mozzarella che il pomodoro.

Segreto segretissimo
: quando la roba che stai mangiando è mondiale, l’olio è davvero un’aggiunta quasi superflua. Se senti il bisogno di nuotarci dentro, significa spesso che stai mangiando di merda.

Se vuoi puoi aggiungere un filino di olio anche sull’altra fetta del panino, ma non è fondamentale.

tumblr_p5uasdlnzi1r0awsqo3_1280
Io alla fine non ne ho messo più di tanto, come vedi.

Unisci le due fette e guarda lo splendore:

tumblr_p5uasdlnzi1r0awsqo5_1280

Siediti e mangia questo capolavoro dell’arte culinaria contemporanea.

tumblr_p5uasdlnzi1r0awsqo1_1280
Kaiju divorante.

Ciao e buon appetito!

Lo chef presenta, Pane, Panini, Roba da fare a merenda, mentre guardi Bim Bum Bam

Panino con speck, zucchine e ricotta.

L’avevo detto che avrei aperto la rubrica dei panini.

tumblr_nl00vemub21t1cmybo1_1280
Mangialo prima che lui mangi te, ottimo slogan.

Una roba che non è una porcata e che ti riempirà lo stomaco fino a sera senza dover per forza pasticciare con cioccolata, biscotti e cinghiali fritti.

Le dosi che ti sto per fornire sono per due persone, ma nel procedimento assemblerò un panino solo. So che questo ti fa andare in tilt il cervello, ma sono anche sicura che ce la possiamo fare.

problemi
Noi, che abbiamo una mente matematica allenatissima.

Partiamo.
Go, go, go! 

Per preparare due panini con speck, ricotta e zucchine hai bisogno di:

  • 2 panini tartaruga (o rosette). Se compri dei panini giganti però le dosi le devi arrangiare, eh. Tipo uno sfilatino di sei metri;
  • 300 grammi di zucchine abbondanti;
  • 100 grammi di speck;
  • 200 grammi di ricotta. Di mucca, di bufala, di gallina… quella che ti piace di più;
  • un cucchiaio d’olio, un po’ di sale e del pepe, se lo vuoi.

Taglia le zucchine.

giphy1
O fatti aiutare, se non riesci.

Devi ridurle a rondelle non troppo spesse, se possibile più o meno di grandezza uguale per avere una cottura omogenea. Se non è possibile, fa niente.

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo1_1280
Foto artistiche.

In una padella fai scaldare un cucchiaio d’olio e poi caccia dentro la verdura.

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo2_1280

Fai cuocere a fiamma media dai 10 ai 15 minuti, finché sono cotte senza essere sfatte. Gira spesso.
Devono essere circa così:

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo3_1280

Aggiungi un po’ di sale e del pepe.

Il più è fatto, perché ora si parte con l’assemblaggio del panino.

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo4_1280
Ai posti di manovra!

Taglia il panino in due parti. Se anche tu non adori la mollica, strappala via con le mani.
Spalma 50 grammi di ricotta su una parte di panino e altri 50 sull’altra.
Se la ricotta dovesse essere molto buona (magari di bufala, super saporita), puoi anche ridurre le dosi. Questa volta era sì buona, ma vaccina e purtroppo un po’ duretta causa freddo. D’estate sarebbe stata mondiale e più facilmente spalmabile, quindi avrei diminuito la quantità (altrimenti copre il gusto dello speck).

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo6_1280
Ricotte un po’ solide.

Ricopri una fetta di pane con 50 grammi di speck.

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo7_1280

Infine aggiungi metà delle zucchine che hai preparato (ricordati che stiamo preparando due panini, non essere ingorda).

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo8_1280

Se lo desideri puoi aggiungere del pepe e dell’altro sale, ma a me piaceva già così.

Chiudi il panino.

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo9_1280

Ed ora mangia!

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo10_1280

Buonissimo e persino salutare, chi l’avrebbe mai detto.
Guarda che bellezza:

tumblr_p5q3nyoruo1r0awsqo5_1280
Diocristo, che fame.

Secondo me lo chef ti ha presentato un bel pranzetto, proprio sì. Me ne mangerei un altro pure adesso e sono solo le otto e mezza del mattino.

Ciao e buon appetito!

Contorni, Lo chef presenta, Pane, Roba da fare a merenda, mentre guardi Bim Bum Bam

Toast piastrati, con brie, miele e noci.

Ma di giorno che si mangia?

Perché la sera qui ci si sfonda, ma il pranzo è sempre un po’ improvvisato. Pizzette più o meno surgelate, creme alla nocciola spalmate un po’ ovunque e scatole di biscotti a pioggia.
Ma ogni tanto di trangugiare cagate non è che ho tanto voglia, anche perché a furia di sperimentare si incappa pure in tanta roba schifida.

tumblr_otw2sr2skm1vbcnq8o1_500
La Kinder ha fatto la nuova colla al pistacchio! Devo averla!

Pure il panino col prosciutto. Buono, eh, ma dopo cento volte anche che palle.

Quindi ho deciso di riesumare la rubrica de Lo chef presenta, per fornirti qualche idea pomeridiana. Quella roba da mangiare mentre guardi Bim Bum Bam o l’Uomo Tigre, per intenderci. Ed oggi ti presento dei toast alla piastra semplicissimi e tanto, tanto buoni.

tumblr_olp3dgbeaf1rfd7lko1_500
Che c’è in questo panino? Uova? Frittata? La signora deve cacciare la ricetta!

Per preparare dei toast piastrati con brie, noci e miele, per due persone, hai bisogno di:

  • 4 fette di pane in cassetta. Compra quello che vuoi, in questo caso io avevo il panbauletto ai 5 cereali. Non usare solo quelli per toast, che sono troppo sottili;
  • 100 grammi di brie. Se riesci a fartelo tagliare a fettine dal salumiere, bene. Altrimenti le tagliamo alla casereccia, che è anche meglio;
  • qualche noce a testa. Diciamo che ne prendi una quindicina e poi al massimo avanzano;
  • miele. Pochissimo, tipo un cucchiaino a testa. Quale? Io purtroppo avevo il millefiori, ma se tu possiedi il castagno è molto meglio: meno dolce, con gusto più deciso.

Go, go, go!

tumblr_oi7loq9pig1rnj90no10_12801
Tipico esempio di roba che potrei mangiare a pranzo, solo perché le lattine sono bellerrime.

Inizia preparando i condimenti.

Rompi le noci e tagliale a pezzetti non molto piccoli, con le mani.

tumblr_p5mu5zg1nd1r0awsqo1_1280
Queste sono tante, sono avanzate.

Taglia a fettine il brie. Non ti preoccupare se vengono di merda, tanto non cambia niente.
Ah, la buccia si mangia.

tumblr_p5mu5zg1nd1r0awsqo2_1280

Prendi una padella molto antiaderente (quelle con cui prepari le uova o le crepes) e scaldala, fiamma medio alta.
Appena è rovente adagia sopra il pane. Senza aggiunta di grassi, non ce n’è bisogno.
Giralo spesso e quando tutte le fette sono belle colorate, spostale su un piatto.

tumblr_p5mu5zg1nd1r0awsqo3_1280

Assembliamo!
Prima il formaggio:

tumblr_p5mu5zg1nd1r0awsqo4_1280

Poi le noci:

tumblr_p5mu5zg1nd1r0awsqo5_1280

Infine è la volta del miele. Non devi coprirci tutto, solo mettere delle gocce qui e là. Poi va a gusto, se a te piace super dolce, libera.

Ecco il mio piccolo capolavoro:

tumblr_p5mu5zg1nd1r0awsqo6_1280

Ed ecco il Kaiju mentre divora il suo pranzo-merenda radioattivo:

tumblr_p5n6ysgpyl1r0awsqo1_1280

Ciao e buon appetito!

garbage pail kids, Lo chef presenta, Pane

Alle quattro e mezza tutti a gustarsi Bim Bum Bam ed un bel panino alla Mel Gibson (dal retrogusto leggermente antisemita).

Sì, non sono manco le nove del mattino ed io già sto pensando al cibo.

tumblr_ol15ztjups1rfd7lko1_500
Saggezza ebrea.

L’avevo detto che ti avrei presentato dell’altra monnezza improbabile ed oggi manterrò la promessa. Andando controcorrente, sbattendomene della moda imperante del mangiare sano, senza ciccia, senza olio, senza coraggio.

tumblr_ol357sale51rfd7lko1_500
Altra saggezza ebrea.

Sì, oggi Lo chef presenta un altro panino col burro d’arachidi.
Ormai l’ho messo un po’ ovunque. Mi manca il famoso piatto preferito di Elvis, con marmellata di fragola, burro d’arachidi e pancetta, ma verrà anche quel giorno.
Intanto stavo guardando un film dove Mel Gibson interpretava un pilota americano e ad un certo punto sbrana questo panino immondo che io dovevo per forza provare.
Sono stata persino creativa, perché ho aggiunto il prosciutto cotto. E poi non dite che non mi invento le ricette, eh.

Prendi un paio di coltelli, il pane in cassetta e cominciamo.
Go, go, go!

1471077_472866862832505_509163689_n
He-man non è ebreo ma fa merenda con noi lo stesso.

Per preparare un panino alla Mel Gibson (dal retrogusto un po’ antisemita) hai bisogno di:

  • 2 fette di pane in cassetta. PanBauletto o robe del genere;
  • una dose generosa di burro d’arachidi. Nel mio caso si tratta di Jif con arachidi a pezzi;
  • una dose generosa di maionese. La generosità dei due elementi dipende un po’ dalla tua voglia. Basta che siano della stessa quantità, altrimenti uno prevale sull’altro;
  • del prosciutto cotto. Io l’ho usato a fette spesse, ma sicuramente sottile è ancora più buono.

Prendi appunti, che la ricetta è proprio complessa.

Su una fetta di pane spalma il burro d’arachidi.
Sull’altra fetta di pane spalma la maionese.

tumblr_p3ivb1lhot1r0awsqo1_1280

Se come me possiedi prosciutto a pezzi (con cui di solito pranzano i gatti) taglialo a pezzetti. Altrimenti limitati a mettere il prosciutto a fettine sottili nel panino.

tumblr_p3ivb1lhot1r0awsqo2_1280
Lavori di fino.

Chiudi il panino, schiaccialo bene con le mani per fare aderire le due parti e mangia.

tumblr_p3ivb1lhot1r0awsqo3_1280
Gustarsi Ragazzi Perduti.

Tranquilla, non sarà l’ultimo pezzo della rubrica Garbage Pail Kids.

Ciao e buon appetito!

os7_251a
A presto!
Dolci, Lo chef presenta

Sandwich Babbling Brooke, con banana e smarties e Sandwich alla Scuzzy Ozzy (con froot loops e crema Marhsmallows)

Stavo guardando uno di quei film commedia dove qualcuno crepa di cancro (però con tanti sorrisi e pacche sulle spalle). Quando Naomi Watts perde il figlio per una malattia rarissima, lei sbrocca e comincia a preparare quintalate di dolci assurdi. Ad un certo punto osa talmente tanto che al Pizzakaiju è esploso il cervello per lo stupore e niente, ho dovuto ripetere l’evento. E mica una volta.

C’era una volta un Pizzakaiju timidamente temerario che mangiucchiava questo:

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo1_1280

Pensavo di avere osato tantissimo: sandwich con crema di Marshmallow e burro di arachidi crunchoso. Ottimo.
Ma quanta ingenuità, in me.

Quante volte vi è capitato di leggere Ricetta del Sandwich come nei film americani e poi negli ingredienti figuravano i pomodorini biologici del Vesuvio, il radicchio di Vigevano e la maionese fatta in casa da nonna Abelarda?

tumblr_p0en0gnbjv1vyvg1co1_540
Gente giustamente sconcertata. I pomodorini del vesuvio in USA?

No. Turisti dell’America.
Noi, qui, vogliamo mangiare lammmerda. Ed io lammmerda ti offro.
In due versioni.
Pronta?
Go, go, go!

tumblr_oies3dfite1s1v3r1o3_540
Dedicato ai salutisti che si sentiranno in vena di rompere i coglioni dopo aver letto la ricetta.

Esattamente come nel caso della pasta coi wurstel, dedicherei questi piatti elaboratissimi ai Pail Garbage Kids.

Fermo restando che puoi variare in milioni di modi, ecco cosa devi avere per prepararti un sandwich americano:

  • panbauletto;
  • burro di arachidi;
  • crema marshmallow (usata nella seconda versione del panino) oppure froot loops con marshmallow (usati nella primissima versione del panino);
  • una banana, più matura possibile;
  • Smarties. Oppure Cocopops. Oppure M&M’s. Oppure quel che ti pare.

Piccola precisazione: non mi piacciono la cioccolata (nutella o simili) ed il burro di arachidi insieme. Per questo non troverai questo accostamento, ma libera di scegliere il modo migliore per morire giovane.

In tutti i filmi di Godzilla insegnano che la cosa più importante quando incontri una creatura misteriosa è assegnarle un nome, quindi mi sento in dovere di chiamare questo panino Sandwich alla Babbling Brooke.

s-l1000
Dedica necessaria.

Non tostare il pane, morbido in questo caso è più buono.
Su una fetta spalma un sacco di burro di arachidi (io ho usato circa 35 grammi).

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo2_1280

Taglia a pezzi la banana e poggiacela sopra. Purtroppo la mia non era molto matura, ma sappi che più è spappolosa e meglio è.

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo3_1280

Cospargi di froot loops.

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo4_1280

Chiudi il panino e divoralo.

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo5_1280

Ti ho incuriosito?
Sappi che riempie un sacco ed è buonissimo, pure se ha accostamenti cretini.
La seconda versione, però, mi è piaciuta di più.

Panino che battezzo Sandwich alla Scuzzy Ozzy.

garbage-pail-kids-scuzzy-ozzy_oxi2lu

Su una fetta spalma un sacco di burro di arachidi.
Sull’altra fetta un sacco di crema Marshmallow.

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo6_1280

Taglia la banana (che è una costante) e poggiala sul burro d’arachidi.

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo7_1280

Cospargi l’altra metà con smarties (o dolcetti che preferisci).

tumblr_p0n8movkcg1r0awsqo8_1280

Per me è mondiale.
Sia chiaro, non ho finito di sperimentare e continuerò con gli abbinamenti imbecilli fino a quando avrò idee (tanto c’ho sempre la credenza colma di stronzate), ma un po’ hai capito il concetto e so che non hai bisogno di me per creare il perfetto panino per la perfetta merenda. Prima o poi proverò una versione light del panino di Elvis e creerò un post. Attendilo con ansia, mi raccomando.

Ciao e buona merenda!