Panino mozzarella e pomodoro.

Oggi ti stupirò con effetti speciali.

tumblr_p5lp1rndgp1vg9m1ro2_540

Spoiler: saranno in pessima CGI.

Sto per mettere una roba che chiamarla ricetta fa ridere, ma chi cazzo ha detto che per mangiare da dio bisogna per forza cucinare sei ore?
E poi ti salvo da quel pranzo pieno di grassi e ciccia che stavi per ingurgitare.

tumblr_p36m84vt1l1v4pf8xo1_540

Se esistesse la marca Make Fat, di sicuro sarebbe la mia preferita.

Grazie a questo panino con mozzarella e pomodori ho evitato di mangiare dolcini, non ho vanificato le mie trecento ore di palestra quotidiane e mi sento pure bene.
Ogni tanto bisogna giocare ai salutisti, così, per vedere l’effetto che fa.

tumblr_p5qznuv38s1r8177lo7_r1_400

E lascia stare quei cioccolatini.

Bene. Ho messo le mie tre gif giornaliere e scritto abbastanza stronzate, posso iniziare.
Go, go, go! 

Per preparare un panino con mozzarella e pomodoro hai bisogno di:

  • un panino. Dopo vari tentativi posso dire che è meglio un panino lungo (tipo sfilatino) da croccare bene (sennò il pane si ammolla)
  • 100 grammi di mozzarella di bufala;
  • 150 grammi di pomodori;
  • origano, qualche foglia di basilico, pochissimo sale;
  • una foglia di lattuga;
  • 2 acciughe;
  • 15-20 grammi d’olio.
  • Alternativa: al posto delle acciughe puoi mettere 30 grammi di Prosciutto Crudo (Parma o San Daniele).

Tieniti forte, perché lo sai che le ricette della rubrica Lo Chef Presenta sono difficilissime.

Taglia in due il panino. Se, come me, non ami la mollica, strappala via con le mani.
Spezzetta la mozzarella e taglia a fette il pomodoro.
Metti 10 grammi d’olio su una parte del panino.

Adagia la mozzarella su una parte del panino. Sopra alla mozzarella metti un paio di acciughe spezzettate con le dita. Poi inizia a ricoprirla col pomodoro.

tumblr_p5uasdlnzi1r0awsqo2_1280

Sala (poco) i pomodori. Cospargi con un po’ d’origano, qualche foglia di basilico.

Olio pure sull’altro lato del panino.
Aggiungi poi una fetta di lattuga.

tumblr_p5uasdlnzi1r0awsqo3_1280

Io alla fine non ne ho messo più di tanto, come vedi.

Unisci le due fette e guarda lo splendore:

Siediti e mangia questo capolavoro dell’arte culinaria contemporanea.

Ciao e buon appetito!