Pizzakaiju Approved, Primi

Orecchiette con sugo di pomodorino giallo e pancetta.

Anche oggi prepareremo un bel piatto di pasta.

tumblr_obxff7qjb41qa934fo1_500
Non sarà difficile e non ti ridurrai come lui, tranquilla.

No, non è stagione di pomodorini gialli. Quindi inutile che vai all’ortomercato a cercarli, tanto non li trovi. Però puoi fare come me e comprarli in barattolo. Non è la stessa cosa, ma sono mondiali lo stesso.

Più dolci dei datterini normali, non vedo l’ora di poterli mangiare con la mozzarella di bufala. Ma, per questo, dovrò aspettare l’estate, quindi intanto ci facciamo un sugo.

tumblr_om85n0wawl1r2hy3ro1_540
Rendersi conto che mancano sei mesi all’estate.

Questo piatto nasce da una modifica di una modifica di una modifica di una modifica di una ricetta col baccalà.
Baccalà sputtanato, ma sugo potenzialmente buono. Quindi l’ho riciclato.

polpettone.JPG
Capisco, zia May, ma sappi che rovinare il baccalà è un peccato mortale, poteva andarti peggio.

Francamente non so se il risultato vale tutta la laboriosità che segue. Buono è buono, ma di certo non è mondiale.
È però una scusa per usare i pomodorini gialli, che ora ti presento:

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo4_1280
Ciao, siamo i pomodorini gialli.

Go, go, go!

Per preparare le orecchiette con sugo di datterini gialli e pancetta, per due persone, hai bisogno di:

  • 200 grammi di orecchiette o strascinati;
  • circa 300 grammi di pomodorini gialli;
  • 50 grammi di pancetta arrotolata a dadini;
  • 50 grammi di pancetta coppata a fettine sottili;
  • mezza cipolla rossa;
  • basilico, pepe, 2 cucchiai d’olio;
  • 100 grammi di ricotta salata + altra ricotta salata da mettere sui piatti (dai 50 ai 100, dipende dai gusti);
  • 200 grammi di peperone rosso.

La ricotta salata, volendo, può essere sostituita da un altro formaggio. Ma in quel caso le dosi cambiano: circa la metà di quella indicata. Con cosa? Volendo pecorino, ancor meglio con una cacioricotta non sapidissima.

Consiglio: non aggiungere sale o aggiungine molto poco. Il formaggio e la pancetta saleranno il necessario e ci sarà così il contrasto con il dolce del pomodorino e del peperone. A me è piaciuta così, senza sale aggiunto. Ovviamente assaggia, ma accetta il consiglio, per questa volta.

Taglia il peperone a dadini.
Lo cuociamo da solo, perché ha bisogno di una fiamma più alta che sputtanerebbe il sugo in tanti modi diversi e soprattutto il risultato finale non sarà un peperone ammollato, ma piuttosto croccante.
Quindi nella padella (la stessa che poi useremo anche per il resto e te ne serve una con il coperchio) scalda un cucchiaio d’olio, gettaci il peperone e cuocilo per dieci minuti. Con fiamma medio alta, come già anticipato.

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo1_1280

Trascorso questo tempo mettilo in una ciotola.

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo2_1280

Abbassa la fiamma e, nella stessa padella in cui hai cotto il peperone, versa un altro cucchiaio d’olio. Fallo scaldare, poi aggiungi la cipolla rossa tritata in maniera grossolana.

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo3_1280

Deve cambiare colore, ci vorrà una decina di minuti.
Poi aggiungi la pancetta a dadini.

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo6_1280

E, subito, anche i pomodorini gialli.

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo7_1280

E, sempre subito, il peperone. E qualche foglia di basilico spezzettato.

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo9_1280

Schiaccia i pomodorini con una schiumarola.

tumblr_pa6d1v4yqm1r0awsqo10_1280

Metti il coperchio, porta la fiamma a medio bassa. Il sugo ha bisogno di circa 25 minuti per cuocere, cerca di regolarti con la cottura della pasta (che comunque dovrai tirare fuori tre minuti prima del tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo bisogna fare un sacco di robe.
Innanzitutto metti l’acqua della pasta a bollire. Poi devi abbrustolire leggermente la pancetta. E per leggermente si intende che poi non la devi fare seccare, come abbiamo fatto quando abbiamo cucinato il risotto all’uva.
No. Scalda semplicemente una padella molto antiaderente e adagiaci la pancetta. Fiamma alta, fino a quando il grasso diventa trasparente. Ci vogliono pochissimi secondi.

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo1_1280

Toglila con delle pinze e mettila sopra una griglia con un piatto sotto, così se deve buttare via un po’ del grasso lo può fare senza sporcare tutta la cucina.

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo2_1280

Abbiamo anche della ricotta salata da grattare.

100 grammi con i fori della grattugia grandi:

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo3_1280

Il rimanente a coltello, in pezzettoni:

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo4_1280

Nel frattempo il sugo dovrebbe essere pronto. Se la pasta è ancora lontana dall’arrivare, abbassa la fiamma al minimo, se puoi. Altrimenti spegni e riaccendila pochi minuti prima dell’arrivo degli strascinati, poiché la padella dovrà essere bella calda.

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo5_1280

Tira via la pasta con una schiumarola, tre minuti prima del tempo indicato sulla confezione, e cacciala in padella.

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo6_1280

Aggiungi dell’acqua di cottura, se occorre, e concludi la preparazione, girando bene. A conclusione assicurati che ci sia ancora un po’ di liquido.

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo7_1280

A fiamma spenta butta dentro la ricotta salata che hai grattugiato.

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo8_1280

Mescola bene ed aggiungi delle altre foglie di basilico, spezzettandole con le mani.

tumblr_pa6d3yr2tz1r0awsqo10_1280

Ora fai le porzioni. Spolvera col pepe nero e decora con po’ di pancetta abbrustolita.

tumblr_pa6coar2o81r0awsqo1_1280

Cospargi con abbondante ricotta salata:

tumblr_pa6coar2o81r0awsqo2_1280

Ti faccio vedere un’altra foto, anche se davanti a te dovresti avere un risultato molto simile, quindi nessuna invidia:

tumblr_pa6coar2o81r0awsqo3_1280

Ciao e buon appetito!

Annunci

3 pensieri riguardo “Orecchiette con sugo di pomodorino giallo e pancetta.”

  1. Quella di mettere la pancetta su una griglia non la sapevo! Grazie 🙂 io però per i miei gusti la farò più abbrustolita, tipo il prosciutto del risotto, quando ti copierò questa ricetta 😀 e ti dirò che quasi quasi ti copio anche il risotto! (ma secondo te con l’uva rossa va bene uguale?)

    Mi piace

  2. Secondo me sì, anzi, forse va pure meglio perché è meno dolce, ma con un gusto più deciso.
    Voglio provarla anche io così!

    Ah, una cosa che non ho scritto (ma che ora aggiungo) è che questa è una ricetta senza sale: che lo metti a fare, con pancetta e pecorino? Naturalmente salata, con il contrasto del pomodorino dolcissimo (e del peperone, che pure lui è dolce).

    Piace a 1 persona

  3. esatto! che lo metti a fare?? 😀 :-* Mi hai convinto a provare (quando trovo i pomodori gialli però, che qui manco l’ombra)

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...