Secondi

Lenticchie e salsiccia al sugo

Com’è andata ieri, senza di me? Hai mangiato spaghetti alla nutella? Cotto ricotte di bufala senza ritegno? Ammollato lo zafferano nella crostata di mele? Oppure hai semplicemente aperto il frigo e ti sei sfogata così?

tumblr_no5j12oimv1qb1ilyo1_500
Le cose più strane accadono in mia assenza.

Mi faccio perdonare con il level up: oggi prepariamo lenticchie e salsiccia ed imparerai a gestire le lenticchie secche. Perché per pigrizia spesso ho usato quelle in barattolo, ma non è proprio la stessa cosa.

Iniziamo.
Go, go, go!

Per preparare salsiccia e lenticchie al sugo, per due persone, hai bisogno di:

  • circa mezzo chilo di salsiccia;
  • 200 grammi di lenticchie secche;
  • uno spicchio d’aglio, una carota, un pezzetto di sedano, un paio di foglie di alloro;
  • peperoncino, sale, 2 cucchiai d’olio;
  • 400 grammi di passata di pomodoro.

Metti una pentola piena d’acqua a bollire.

Pulisci il sedano e la carota, tagliando loro la parte esterna fibrosa con un pela patate. Tagliale a pezzetti e poi cacciale in un mixer (oppure tritale finemente con la mezzaluna).

Taglia anche l’aglio a pezzi piccoli. Non ti consiglio di tritarlo col mixer, poiché diventa un po’ troppo invadente. Ma se ti piace, fai pure.

Metti due cucchiai di olio in una pentola, un po’ di peperoncino e fai soffriggere tutto quanto per qualche minuto, a fiamma bassa, girando spesso.

tumblr_p82e8obvmd1r0awsqo1_1280

Aggiungi anche le lenticchie, le foglie di alloro e quelle del sedano. L’alloro serve a non fare gonfiare i legumi in pancia, quando te li pappi: sembra il segreto della strega, ma è vero.
Soffriggi un altro minuto, continuando a girare spesso.

tumblr_p82ebofrb21r0awsqo1_1280

Aggiungi anche i 400 grammi di passata ed un paio di mestolate di acqua calda. Devono coprire le lenticchie almeno di un dito.

tumblr_p82efjmif41r0awsqo1_1280

Sala leggermente e fai cuocere, semicoperto, per il tempo indicato sulla confezione. Usa una fiamma sufficiente a creare un sobbollore, non deve essere alta.

tumblr_p82eipgt2t1r0awsqo1_1280
Semicoperto.

Quel tempo lì è molto variabile: io acquisto delle lenticchie che dichiarano 25 minuti di cottura, difficilmente spengo la fiamma prima dei 45-50.

Non c’è bisogno che giri le lenticchie in maniera maniacale, ma ogni tanto controllale e copri con l’acqua calda quando questa evapora troppo.

E la salsiccia, ti chiederai?
La salsiccia si unisce verso metà cottura delle lenticchie. Momento molto difficile da predire, dato che i loro tempi sono misteriosi.
Io mi limito a fare scadere i 25 minuti segnati sulla confezione, poi caccio dentro la salsiccia. Senza togliere il budello. Al massimo, se vuoi, puoi bucherellare la superficie esterna per farla cuocere in tempi più brevi, ma non è necessario.

tumblr_p82elyg73e1r0awsqo1_1280

Ricopri tutto di sugo e fai cuocere altri 15 minuti. sempre semicoperto e sempre con fiamma sufficiente a far sobbollire il tutto.  Assaggia, aggiusta di sale e se le lenticchie sono ancora crude, continua la cottura per altri dieci minuti.

Così fino a quando le lenticchie sono pronte.

La salsiccia non teme la cottura, quindi non ti preoccupare.

Anche in questa fase continua a coprire d’acqua se questa evapora troppo, ma senza esagerare: il risultato finale non deve essere una zuppa liquida. 
Ecco qui come dovrebbe apparire:

tumblr_p82exfe8x51r0awsqo1_12801

A questo punto abbiamo finito.

Prepara i piatti e, se sono riuscita a spiegarmi, ecco cosa dovresti avere davanti:

tumblr_p82f29yq1i1r0awsqo1_1280

Ovviamente più riposa in pentola e più è buona, ma è ottima anche preparata al momento.

Ciao e buon appetito!

Annunci

2 pensieri riguardo “Lenticchie e salsiccia al sugo”

I commenti sono chiusi.