Primi al forno

Pasta al forno con asparagi

Guardami negli occhi e ripeti con me: non fa caldo, non fa caldo, non fa caldo!

tumblr_omnj6qi39k1ve0uzco1_500
NON. FA. CALDO.

Ce la puoi fare ad accendere il forno, fidati.
E poi ne vale la pena: questa pasta con gli asparagi secondo me è quasi mondiale, è un peccato aspettare fino ad ottobre per papparsela.
Hai bisogno di un paio d’ore di tempo e soprattutto ti consiglio di prepararla diverso tempo prima di mangiarla: più attende in forno e più migliora.

Cominciamo e sappi che anche questa ricetta l’ho presa da Buonissimo, senza modificare nemmeno una virgola.

Per preparare la pasta al forno con gli asparagi, per due persone, hai bisogno di:

– 180 grammi di penne;
– 300 grammi di asparagi (surgelati);
–  500 ml di besciamella;
– uno spicchio d’aglio, un cucchiaio di olio;
– prezzemolo;
– 50 grammi di parmigiano grattugiato.

Innanzitutto prepara la pasta e cuocila al dente, perché starà anche in forno. Scolala (ma non buttare l’acqua, che ci bolliamo anche gli asparagi) e mettila in una ciotola, insieme ad un cucchiaio di olio (servirà a non farla attaccare).

tumblr_otfu6rhr811r0awsqo1_540

Prepara la besciamella, utilizzando la ricetta che ti ho dato un po’ di tempo fa.
Contemporaneamente, metti a bollire gli asparagi nell’acqua della pasta, poi scolali e tagliali a pezzetti. Falli andare in padella per qualche minuto con un cucchiaio di olio ed uno spicchio d’aglio tritato. A fiamma spenta aggiungi il prezzemolo spezzettato.

tumblr_otfu6rhr811r0awsqo2_540

Adesso hai tutti i componenti, quindi comincia ad accendere il forno (NON. FA. CALDO.) a duecento gradi.

Imburra una teglia e mettici dentro la pasta. Versaci sopra la besciamella.

tumblr_otfu6rhr811r0awsqo3_540

Aggiungi anche gli asparagi (se riesci, non mettere anche l’aglio) e poi mescola tutto insieme.

tumblr_otfu6rhr811r0awsqo4_540

Cospargi con i 50 grammi di parmigiano grattugiato.

tumblr_otfu6rhr811r0awsqo5_540

Caccia la teglia in forno e lasciala andare per trenta minuti, a 200 gradi, con la funzione ventilata (se ce l’hai). Controlla ogni tanto, poiché i forni non sono tutti uguali e non vorrei che si bruciasse per troppa fiducia nei miei confronti.
Dopo mezzora dovresti avere raggiunto questo risultato:

tumblr_otfu6rhr811r0awsqo6_540

Lasciala riposare nel forno (spento!) fino a quando vuoi mangiartela e poi goditi il tuo lavoro fatto col sudore della fronte (letteralmente).

tumblr_otfu6rhr811r0awsqo7_540

La prossima volta prepareremo un altro piatto estivo che avrà bisogno di un po’ del tuo tempo: salsiccia e lenticchie. Non solo: useremo lenticchie secche, quindi LEVEL UP!

Ciao!

Annunci