Contorni

Fave e pancetta al pepe

Ormai si sa che la vita di un Kaiju è un’eterna lotta contro le fave. E finalmente, dopo essere stata sconfitta in numerose battaglie, ho trovato un paio di ricette valide. Ma te lo dico subito: ho usato quelle surgelate.
Non solo non ne ho mezza di passare il pomeriggio a sfavare, ma tutte le volte che le ho comprate facevano cagare. Tutto quel lavoro e poi sono una merda? La valle degli orti e ti passa la paura.

tumblr_osb00immvo1tbcweeo1_400
Gente che perde la testa dopo aver passato il pomeriggio a sfavare, con risultati pietosi.

Questa volta prepariamo un contorno di fave e pancetta. Semplice, solo un po’ lunghetto, poiché già solo lessare le fave occupa una mezzora. Io le ho abbinate a del pollo alla piastra, di cui non ti do la ricetta perché è più buono questo qui.

Per preparare un contorno di fave e pancetta per due persone hai bisogno:
– 100 grammi di pancetta tagliata sottile (io ho usato quella al pepe, se hai la possibilità segui il mio esempio);
– circa 400 grammi di fave surgelate (ho usato l’intero sacchetto, non ricordo la quantità esatta);
– una cipolla bianca, sale, pepe, un cucchiaio di olio.

Inizia lessando le fave.
Una volta pronte, scolale e lasciala da parte.

Ti serve una pentola piccola, di cui possiedi il coperchio.

coperchi.JPG
Eh, non è facile avere i coperchi, lo so.

In questa pentola col coperchio, metti un cucchiaio di olio e fai soffriggere la cipolla tritata. Dopo pochi minuti, aggiungi anche la pancetta tagliata a listarelle (non ti sbattere, puoi usare anche le forbici e non devono essere pezzi piccoli).

tumblr_ospkfhtmlg1r0awsqo1_540

Dopo qualche minuto aggiungi anche le fave e copri tutto col coperchio.

tumblr_ospkfhtmlg1r0awsqo2_540
Inizio cottura

Cuoci a fiamma medio bassa ed ogni tanto gira il tutto e verso la fine aggiusta di sale e di pepe. Se occorre (ma non dovrebbe, a me non è servito) puoi aggiungere qualche cucchiaio di acqua, se dovesse risultare asciutto. Per quanto devi cuocere?
Quanto ti pare. Io sono andata avanti almeno una ventina di minuti, il tempo necessario per grigliare tutto il pollo.
Il risultato deve essere: pancetta mezza sbruciacchiata e le fave devono essere un po’ sfaldate. Osserva:

tumblr_ospkfhtmlg1r0awsqo3_540

Ti assicuro che erano buonissime. Io praticamente non ho mangiato il pollo e mi sono cibata solo di contorno, talmente mi è piaciuto. Ecco il piatto finale:

tumblr_ospkfhtmlg1r0awsqo4_540

La prossima volta cuciniamo una cosa che non si vede mai, su questo blog: gli asparagi.
Quarta ricetta per questa verdura, inserita in una pasta con i pomodorini.

Ciao!

Annunci

1 thought on “Fave e pancetta al pepe”

I commenti sono chiusi.