Primi

Trofie coi broccoli

Sono vittima di un trasloco. Ho le mutande ancora inscatolate, a malapena riesco a lavarmi eppure eccomi qui, pronta con l’ennesima ricetta che ti salverà la cena.

tumblr_ondvubfihi1rl04amo1_500
Tu, questa sera.

Stranamente ho cucinato soltanto per me, quindi questa volta saranno dosi singole.
Che si mangia? Trofie fresche con i broccoli.

Ecco cosa ti serve per cucinare una pasta per UNA persona:

– 125 grammi di trofie fresche;
– uno spicchio d’aglio, un cucchiaio d’olio, pepe;
– un po’ di pan grattato (proprio poco, come ti spiegherò più avanti);
– alici sott’olio (3-4, ne parleremo più avanti);
– 250 grammi di broccoli (surgelati, se hai quelli freschi le dosi cambiano poiché c’è il gambo).

Inizia a mettere l’acqua a bollire, come sempre. In quest’acqua bolliremo anche i broccoli, quindi appena bolle cacciali dentro e segui i tempi di cottura segnati sulla confezione.

In un padellino del menga metti un po’ di pangrattato e fallo dorare. Quanto? Io ne ho cacciato almeno una trentina di grammi, ma poi ne ho usato così poco da non poterlo pesare (15 grammi? Forse). Serve solo per dare una consistenza sabbiosa, a me piace col broccolo (e con la ‘nduja, come già sai). Ovviamente è del tutto facoltativo.

tumblr_oruo7ttgzy1r0awsqo2_540
Pangrattato in padelle del menga.

In un’altra padella metti a soffriggere, in un cucchiaio d’olio, l’aglio tritato e qualche acciuga. Quante? Io ne ho usate 4 ma mangio salato e soprattutto le mie alici (o acciughe, mai capito la differenza) non è che sapessero poi di molto.
Come al solito: meglio meno che di più, altrimenti diventa tutto immangiabile.

tumblr_oruo7ttgzy1r0awsqo1_540
Poi ne ho aggiunta almeno un’altra.

Quando le alici/acciughe saranno sciolte o spezzettate più possibile, spegni la fiamma in attesa dei broccoli.
I broccoli vanno lessati nell’acqua della pasta. Quando sono pronti tirali fuori con una schiumarola (per non buttare l’acqua) e appoggiali su un tagliere, dove li spezzetterai.

tumblr_oruo7ttgzy1r0awsqo3_540
Broccoli.

Quando li avrai spezzettati, riaccendi la fiamma della padella con acciughe ed aglio e cacciaceli dentro. Fiamma sempre medio bassa, che tanto devi solo far amalgamare gli ingredienti (e, se il broccolo si porta dietro ancora dell’acqua di cottura, farla evaporare). Aggiusta di sale e di pepe.

tumblr_oruo7ttgzy1r0awsqo5_540
Dai, che ci siamo quasi.

A questo punto prepara le trofie, che tanto sono fresche e impiegano 5 minuti scarsi. Quando sono pronte le butti in padella (sempre con la fiamma al minimo), mescoli bene e aggiungi anche il pangrattato, con la mano. Devi raggiungere la consistenza che vuoi tu e senz’altro non devi mangiare pasta con una pagnotta intera grattugiata. Quel tanto che basta per una consistenza sabbiosa. Come ti ripeto, credo di avere usato una quindicina di grammi in tutto.
Se sono riuscita a spiegarmi, dovresti avere ottenuto questo risultato:

tumblr_oruo7ttgzy1r0awsqo4_540
Era buonissima.

Ripeto: questa è una dose per uno, se la vuoi per due devi solo raddoppiare. Anche per noi minorati matematici è un’operazione piuttosto semplice.

problemi
PROBLEMI!!!

Domani non credo riuscirò ad aggiornare, comunque la prossima volta parleremo di pasta al salmone (fresco). 
E, dove abito adesso, pare che il pesce fresco sia cibo per ricchi stronzi, quindi se ne mangerà sempre meno.

Ciao!

Annunci