Primi

Trofie coi broccoli

Sono vittima di un trasloco. Ho le mutande ancora inscatolate, a malapena riesco a lavarmi eppure eccomi qui, pronta con l’ennesima ricetta che ti salverà la cena.

tumblr_ondvubfihi1rl04amo1_500
Tu, questa sera.

Che si mangia? Trofie fresche con i broccoli.

Per preparare le trofie fresche con i broccoli, per due persone, hai bisogno di:

  • 250 grammi di trofie fresche;
  • uno spicchio d’aglio, 3 cucchiai d’olio;
  • 10 acciughe sott’olio;
  • 500 grammi di broccoli. Se sono surgelati, non avrai problemi col peso. Freschi, devi ricordarti che gli scarti sono parecchi, quindi regolati.

Purtroppo ho trovato solo dei broccoli di merda (a.k.a. Broccolo Nero, che se vai su google manco esiste), quindi il colore non è indicativo. Il procedimento però è giusto, quindi go, go, go!

Iniziamo dai broccoli. So che si usa bollire in abbondante acqua salata, ma io preferisco la cottura al vapore. Dunque, se li hai surgelati segui le direttive della confezione, quelle al microonde.
Se li hai freschi, resta con me e vediamo che fare.

Devi levare i gambi, le foglie e rimanere solo con le cimette. Così:

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo1_1280

Versa un paio di dita d’acqua in una pentola, appoggia il cestello per la cottura al vapore ed infila tutti i broccoli.

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo2_1280

Chiudi col coperchio e fai cuocere per circa 15 minuti, a fiamma bassa.
Il broccolo è pronto quando riesci ad infilzarlo senza fare troppa pressione:

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo3_1280

Tienili da parte e prepariamo gli altri ingredienti.

Metti l’acqua della pasta bollire. Salala poco, che abbiamo già le acciughe che faranno quello sporco lavoro.

In una padella caccia un cucchiaio d’olio e le dieci acciughe. Schiaccia anche uno spicchio d’aglio con lo spremiaglio.
Se hai dell’aglio non proprio freschissimo, invece, togligli l’anima e tritalo.

tumblr_p2yksvytny1wi1npuo1_250
Ti vedo stupita.

Cos’è l’anima?
Ti faccio vedere, così ci sbrighiamo.

Hai presente quando trovi del verde al centro dello spicchio?

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo4_1280
Questo?

Ci crea problemi di digestione (e a me fa venire pure una sete della madonna), quindi bisogna estrarlo.

Taglia a metà lo spicchio.
Infila la punta di un coltello sotto la capocchia verde. Così:

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo5_1280

Ed ecco il risultato:

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo6_1280

Ripeti l’operazione con l’altra metà dello spicchio.

Tornando alla padella: un cucchiaio d’olio, 10 acciughe e lo spicchio d’aglio.
Fai soffriggere il tutto a fiamma bassa, fino a quando le acciughe si saranno spappolate.

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo7_1280

Adesso butta dentro anche i broccoli.

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo8_1280

Aggiungi una bella mestolata di acqua calda e cuoci a fuoco a medio, spappolando i broccoli con un cucchiaio di legno. Se l’acqua evapora, aggiungine altra.

Quando arriverai a questo risultato, puoi spegnere la fiamma:

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo9_1280

Assaggia ed aggiusta di sale, ma senza esagerare.
Scola le trofie tre minuti prima del tempo indicato sulla confezione (senza buttare via la loro acqua) e cacciale direttamente in padella.

Concludi lì la cottura, a fiamma media, aggiungendo una mestolata abbondante di acqua di cottura.

tumblr_p4pwl4pdir1r0awsqo10_1280

Impiatta, versa un cucchiaio d’olio per porzione e guarda la collinetta di broccoli che hai davanti:

tumblr_p4pwoe12wr1r0awsqo1_1280

La tua sarà molto più bella (e pure più buona), perché i broccoli neri non li farei mangiare nemmeno allo stronzo più stronzo di questa terra (ma magari sì a quella che me li ha venduti).
Appena la cucino di nuovo cambio immagini, intanto c’hai la ricetta. Che è già qualcosa.

 

Ciao e buon appetito!

Annunci