Primi, Primi piatti di mare

Pasta con salmone fresco ed asparagi

Per il salmone vale un po’ quello che ho già scritto sul tonno: o fresco o muerte. Quello affumicato è troppo costoso e troppo inutile per essere vero. Riesco a concepirlo solo sulle tartine e non mangio tartine dal 1945.

tumblr_llzv5jtf8p1qzdf0go1_r2_500
Diciamo NO! al pesce finto.

Quindi oggi prepariamo insieme una pasta con salmone fresco e asparagi. Asparagi surgelati.
Lo sapevi che c’è differenza tra congelati e surgelati? Sì? Beato te. Io ho sempre pensato fossero sinonimi, così come pensavo che grattugiato volesse due G.

E invece: compro i peperoni del freezer del supermercato? SURGELATI.
Compro i peperoni dal fruttivendolo e lo metto nel mio freezer? CONGELATI.

Quanto si cresce, scrivendo su un blog, eh?

tumblr_n9blwof7hq1si0e5uo1_400
Eppure Obi Wan non è impressionato.

Quindi anche questa volta nessun viaggio al mercato frutta e verdura. Se vuoi imparare a gestire questo tipo di ortaggi, vai su google e non scassare l’anima a me.

Dai, iniziamo.

Per preparare una pasta per due persone hai bisogno di:

– 180 grammi di pasta corta;
– un cucchiaio di olio, una cipolla, sale e pepe;
– 300 grammi di salmone fresco;
– 300 grammi di asparagi surgelati.

Inizia mettendo su l’acqua della pasta, dove bolliremo anche gli asparagi (se usi quelli freschi non so aiutarti, immagino dovrai cuocerli in padella e ne saprai meglio di me e quindi inutile che dia consigli a cazzo).
Appena bolle l’acqua caccia dentro gli asparagi e cuocili per il tempo indicato sulla confezione. Tirali fuori con la schiumarola e mettili su un tagliere. Non scolarli, poiché useremo quest’acqua per cuocere anche la pasta.

tumblr_optsjn5ezw1r0awsqo4_540
La schiumarola ♥

Tagliali a pezzetti, a cazzo, come ti viene. A me di avere le punte di asparagi integre fotte sega, te lo dico subito.

tumblr_optsjn5ezw1r0awsqo5_540
Tagliare a cazzo.

Pulisci il salmone. Non è che ci sia moltissimo da fare: devi levare la pelle esterna e – mentre lo tagli a pezzetti – togliere tutte le spine. Non è un’operazione lunghissima e poi sono solo 300 grammi di pesce. Dai, ce la puoi fare.

tumblr_optsjn5ezw1r0awsqo2_540
È talmente semplice da pulire che non credo tu abbia bisogno di un tutorial vero e proprio.

In una padella metti un cucchiaio di olio e la cipolla tritata e fai soffriggere il tutto per qualche minuto.

Puoi iniziare a pensare di buttare la pasta, che ormai siamo vicini alla fine. Operazione che non ti dico mai quando eseguire e mi sa che è un po’ una mancanza.

Aggiungi il salmone in padella e cuocilo per cinque minuti scarsi (il pesce è velocissimo da prepararsi), fino a quando non avrà questo colore:

tumblr_optsjn5ezw1r0awsqo3_540

Aggiungi anche gli asparagi ed amalgama bene il tutto per un paio di minuti di scarsi, fino a quando il liquido che potrebbe uscire dagli asparagi evapora. Non devi raggiungere la secchezza, soltanto levare l’acqua in eccesso (che sarà comunque pochissima).
Aggiusta di sale e di pepe e caccia dentro la pasta. Dovresti avere raggiunto questo risultato:

tumblr_optsjn5ezw1r0awsqo1_540
Spolverata di pepe direttamente sui piatti e via, pronti per mangiare.
E non mi dire che preferisci il salmone affumicato, perché non ci credo proprio.

Ultimo post della settimana, nel weekend dovrai arrangiarti da solo per procacciarti il cibo.

Spoiler per il futuro: parleremo senz’altro di un risotto salsiccia e funghi piuttosto definitivo e cercherò di insegnarti a pulire i gamberi, che sarà un level up non indifferente. Poi ci saranno altre sorprese, ma sono tali anche per me, poiché in questi giorni non ho mangiato roba che ho cucinato io o che mi abbia colpito in maniera particolare. Vedremo! Magari parleremo di freselle, che sono un’ottima salvata per una cena estiva in cui uno non ha voglia davvero di combinare una bega.

Intanto divertiti in questi giorni, ciao!

Annunci