Primi, Risotti

Risotto con la zucca

Potrei scrivere soltanto Prepara il risotto con la zucca e salutarti, perché ormai questa pratica per te non ha più segreti. Il tutorial, poi, è sempre qui in attesa della tua venuta. Immutabile, incasinato, più semplice delle istruzioni IKEA.

Però siccome so che sei pigro e ti pesa sicuramente il culo cliccare là sopra, cuciniamolo insieme anche questa volta.

tumblr_oovmhntbvs1vaqoiqo1_500
La saggezza di un Vulcaniano.

Ingredienti per un risotto per due persone:
– 180 grammi di riso;
– mezzo chilo abbondante di zucca (ricordati che dovrai tagliare la buccia, quindi calcolane sempre un po’ di più quando vai a comprarla dal dal fruttarolo);
– pepe, brodo, cipolla;
– olio, burro.

Prepara il brodo (come al solito, 3 dadi per un litro e mezzo d’acqua. Se lo fai con le verdure, non hai invece bisogno di mie istruzioni).
Aspettando che si formi il brodo, taglia il famosissimo cibo per maiali (altrimenti chiamato zucca) a dadini non troppo grandi.

DSC02836
Immagine riciclata da un’altra ricetta.

In una pentola dai bordi alti (di cui possiedi il coperchio) metti un cucchiaio di olio ed un po’ di burro (circa 25 grammi) e fai soffriggere una cipolla rossa tritata. Aggiungi poi zucca e riso, scaldali per pochi minuti e poi inizia  ad aggiungere il brodo con il mestolo. Tutto quello che c’è nella pentola deve essere ricoperto dal brodo. Fai cuocere a fiamma medio bassa, gira spesso, se l’acqua evapora aggiungine altra fino a quando il risotto non sarà pronto.

Il riso è pronto quando il cucchiaio rimane su per magia:

tumblr_opohs9qytp1r0awsqo1_540
Roba non adatta ai Babbani.

Quando usi ingredienti che rilasciano molti liquidi, come la zucca, può accadere che questa roba del cucchiaio non succeda. Nel caso assaggia il riso e, quando è cotto (e l’acqua però deve essere evaporata) spegni senza indugio, altrimenti rischi di scuocerlo.

Mettendo il coperchio e lasciando riposare per due minuti, vedrai che si sarà incollato ben bene ed avrai raggiunto questo risultato:

tumblr_opohs9qytp1r0awsqo2_540
Metti un po’ di pepe nei piatti e basta, mangia.

Domani prepareremo un altro piatto vegetariano: paccheri con verdure (melanzane, zucchine e peperoni).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...