Primi

Pasta con tonno in scatola, pomodori secchi, menta e tanta vergogna.

Avevo parlato malissimo del tonno in scatola, lo so. Ma ho l’influenza da tre settimane e quindi non sento i gusti, in più i pescivendoli durante il weekend non sono sempre raggiungibili. Dunque capita che quel cibo discutibile venga ancora cucinato (se di cucina osiamo parlare).

tumblr_opmcc7uzud1t7lixko1_400
So che tra voi ci sono tanti estimatori del tonno in scatola, magari all’olio. Posso solo rabbrividire e commentare così.

Quindi inauguriamo la nuova settimana con una ricetta dalle difficoltà vertiginose: una stupida pasta al tonno, con pomodori secchi e menta (aggiunta per fare finta di stare dandovi dritte indispensabili nella vita culinaria di ogni giorno).

Per una pasta per due hai bisogno di:
– 180 grammi di pasta corta;
– 300 grammi di tonno al naturale;
– 150 grammi di pomodori secchi;
– qualche foglia di menta;
– un cucchiaio di olio, una cipolla rossa.

La tua più grande preoccupazione durante questa lezione di alta cucina sarà questa:

tumblr_lhffatnh7l1qhbkx4o1_r1_500
Domande vitali.

Per il resto in una ventina di minuti, bolle dell’acqua della pasta comprese, avremo finito.

Quindi, go go go.
Come sempre, ho comprato i pomodori secchi conditi dal salumiere.

DSC02928
Foto riciclata da una vecchia ricetta.

Metti l’acqua della pasta a bollire.
In una padella caccia un cucchiaio di olio e fai soffriggere la cipolla tritata.

Intanto apri tutte le scatolette di tonno, danne un po’ al gatto se non ti lascia lavorare, poi aggiungi il contenuto in padella.

tumblr_opmhmcqaxm1r0awsqo1_540
Mi vergogno un po’.

Taglia i pomodori secchi con le forbici e aggiungi anche loro in padella.

tumblr_opmhmcqaxm1r0awsqo2_540

Non dovresti avere bisogno di olio aggiuntivo, poiché i pomodori secchi ne sono intrisi da far schifo. Lascia il tutto a scaldarsi a fiamma medio bassa per pochi minuti. Giusto il tempo necessario per fingere di stare lavorando.  Aggiusta di sale e poi spegni.
Sminuzza la menta. Non usare la menta secca, poiché non ha proprio lo stesso gusto: piuttosto non metterla proprio.

tumblr_opmhmcqaxm1r0awsqo3_540
La menta è fatta così.

Aggiungi la pasta e, direttamente sui piatti, metti le foglioline di menta. Basta, finito. Se proprio vuoi puoi sempre aggiungere del pepe (ma quello sempre, quando mai il pepe sta male su qualcosa?).
Dovresti avere ottenuto questo risultato:

tumblr_opmhmcqaxm1r0awsqo4_540
Il cuoco presenta.

Buon appetito!

A domani, con una ricetta che ormai non ha più segreti: risotto alla zucca!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...