Primi, Primi piatti di mare

Linguine con le vongole

Oggi parte la cazziata.
Se ti dico di cuocere una roba con la fiamma alta, è inutile che la abbassi. Se ti dico di usare il sale fino e non quello grosso, cazzo prendi il sale sbagliato? Se ti elenco le dosi precise degli ingredienti, perché porcoddio improvvisi? E, soprattutto, se passo il mio tempo a cristare contro gli eretici della carbonara, perché mi regali una roba con uova e – boh? – salsiccia chiamandola carbonara modificata?
Siamo qui a pettinare le bambole, eh?!

internet.JPG
Anche Ben non sopporta tanto scempio.

Questo è un sito per ritardati culinari – quelli come me – e ciò che stiamo cucinando è tutto facile e indolore. Basta seguire le istruzioni, passo dopo passo, e non si rischia di mangiare una pastaallammerda. Davvero. Se poi io dovessi essere incapace a spiegare, basta domandare e modifico il post, cercando di essere ancora più chiara.

Bene, mi sono sfogata, possiamo ripartire.

tumblr_ootsr9p5me1rrkahjo2_540
Eseguire questo esercizio tutti i giorni può rafforzare i muscoli dei polsi.

Avevo parlato parecchio male delle vongole ma, poverine, mica se lo meritano. Ovvio che in compagnia delle cozze tendono ad intimidirsi ed a sparire, quindi mi sembra giusto preparare un piatto di pasta con loro protagoniste assolute. Tra l’altro è un’operazione molto, ma molto più veloce di quella coi frutti di mare misti, poiché non siamo obbligati a cambiare padella per il troppo liquido spurgato.

Per preparare le linguine con le vongole per due persone hai bisogno di:

– 180 grammi di linguine;
– 800 grammi di vongole (se vuoi anche di più, sicuramente non di meno);
– un cucchiaio di olio, uno spicchio di aglio, pepe;
– prezzemolo.

Cominciamo.
Se hai comprato le vongole la mattina, devi metterle in un contenitore di plastica con la loro acqua e coprirle con un panno (se sono veraci, sputano). Se il pescivendolo non ti dovesse aver dato la loro acqua, usa quella del rubinetto (Capitan Ovvio, sempre).

Metti l’acqua della pasta a bollire.
In una pentola capiente, di cui possiedi il coperchio, metti il cucchiaio di olio e fai soffriggere l’aglio. Quando l’aglio sarà colorato, aggiungi le vongole.

DSC03214.JPG
La conosci la storia delle Vongolette Curiose?

Chiudi col coperchio e fai cuocere a fiamma medio bassa fino a quando le vongole non si saranno aperte. A questo punto spegni la fiamma (ma tieni ancora il coperchio, così non si raffreddano). Come vedi, a differenza di quando abbiamo cucinato la pasta con le cozze, il liquido fuoriuscito dalle vongole è minimo e lo userai tutto per condire le linguine. Quindi, quando è pronta la pasta, cacciala direttamente qui dentro. Adesso metti un po’ di prezzemolo tritato e mescola tutto bene.

Se hai seguito le istruzioni ed io sono riuscita a farmi comprendere, dovresti avere ottenuto questo risultato:

DSC03227.JPG

Direttamente sui piatti aggiungi un po’ di pepe macinato, se proprio vuoi puoi anche aggiungere un po’ d’olio (ma lo sconsiglio vivamente), sguscia le vongole e buon appetito!

Domani impareremo a gestire la ricotta, preparati per l’ennesima e importantissima, lezione di vita.

Ciao!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...