Primi

Fusilli con rucola e pomodori secchi

Lunga assenza ma giuro che torno con idee grandiose. Perché questa settimana, oltre alle solite ricette, inizierò la rubrica del cibodimmmerda che intitolerò Tu lo chiami cibo, ma io sto vomitando. Poiché non dimentichiamo mai che siamo qui soprattutto perché l’internet è un brutto posto. Uno di quei brutti posti in cui dei miserabili ti consigliano di assaggiare la salsiccia alla nocciola, con dei triti di timo, anice ed ovviamente zafferano e lo fanno pure col sorriso sulle labbra.

hulk panino.JPG
E con che coraggio si può dire no ad Hulk?

Ed io ogni tanto ci casco ancora e cucino della roba che definire immonda è troppo poco.
Poi sveleremo i segreti della carbonara, impareremo a cuocere una bistecca come si deve e soprattutto apprenderemo il famoso mistero del purè in scatola. Insomma, ragazzi, progettoni.

17523148_1308299109256105_4165638149052682680_n
La foto della vita.

Oggi però cominciamo con una cosa semplice e veloce: una pasta con rucola e pomodori secchi.

Sulla rucola c’è poco da dire, se non che l’ho vista martoriata in ogni modo. La tortura più in voga è quella di bollirla a morte con la pasta, realizzando con circa seicento quintali di erba un condimento per un puffo e mezzo (poiché la rucola col calore non solo perde ogni suo gusto, ma sparisce pure).
Quindi un solo consiglio: la rucola è buona CRUDA. Già al solo contatto della padella calda si intimorisce un po’ ed inizia a svanire, quindi lascia perdere tutte le stronzate che leggerai in giro e fidati di me.

tumblr_my6oyzmqto1s89mq8o1_500
Ecco cosa penso di molte delle ricette che trovo sull’internet.

Sui pomodori secchi, invece, poco da dire se non che ho scelto quelli conditi dal salumiere. Eccoli qui:

DSC02928.JPG

Per la ricetta avrai bisogno di:
– 180 grammi di fusilli;
– 100 grammi di rucola;
– 150 grammi di pomodori secchi;
– uno spicchio di aglio, un cucchiaio di olio, pepe.

Go, go, go!
Metti a bollire l’acqua della pasta.
Inizia col mettere in una padella un cucchiaio d’olio e lo spicchio d’aglio tritato. Quando l’aglio è quasi pronto, taglia i pomodori secchi direttamente in padella, con l’aiuto di un meraviglioso utensile che ogni cucina dovrebbe contenere: le forbici.

DSC02926.JPG
Si dice Le Forbici, non La Forbice. Non obbligatemi a venire lì a smontarvela per una dimostrazione pratica.

Quando li hai tagliati tutti, lasciali soffriggere per qualche minuto. Non c’è niente da cuocere, solo da scaldare se li hai tenuti nel frigo. Altrimenti tienili lo stesso un minuto per fare scena, per far finta di cucinare. Il mio consiglio è sempre quello di lavorare ogni ingrediente a temperatura ambiente (quindi tira fuori tutti i componenti almeno un’oretta prima della cena, se hai la possibilità). Così fai prima.
Spegni la fiamma, attendi un minuto perché la padella non sia più cocente e aggiungi metà della rucola.

Non mettere sale, poiché i pomodori sono già conditi e la rucola non ne ha bisogno.

DSC02931.JPG
Prepara la pasta e poi cacciala in padella e, mentre mescoli, aggiungi l’altra parte di rucola avanzata. Come vedrai già così la rucola si intimorisce ed inizia a svanire (col solo calore della pasta!), quindi figurati che cazzo veniva se la bollivi.
Sui piatti aggiungi un po’ di pepe nero e poi basta, mangia.

DSC02940.JPG

A domani, con (SPOILER!!!!!) la prima ricettadimmmerda! Li chiamerò Gli gnocchi alla bomba (poiché dovrete leggere ben bene le avvertenze prima dell’uso: potrebbero esplodervi nel culo).

Ciao!

Annunci

2 thoughts on “Fusilli con rucola e pomodori secchi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...