Primi

Fusilli freschi al vino rosso.

Oggi risolviamo l’annoso problema della pasta risottata con una semplice sentenza inappellabile: è una ciofecata colossale. 

Ho provato un paio di volte a seguire le istruzioni delle fashion blogger i cui maritini fanno il bis dei loro fantastici piatti ed entrambe le volte è venuta fuori una minestra immangiabile ed ho chiamato la pizzeria sotto casa.

mr-bean-middle-finger
Eccomi, mentre vado a prendere la pizza.

Però ci tenevo parecchio a cuocere la pasta nel vino, così ho risolto a modo mio utilizzando la pasta fresca. Impiega pochissimo tempo a cuocere, non ha bisogno di molto liquido e nei cinque minuti canonici di cottura riesci a regolarti tranquillamente e non rischi di finire come i maritini di cui sopra, costretti a mangiare gli spaghetti col cucchiaio al grido di Ma quanto è buono.

tumblr_n2wbll4czc1r6kuazo1_500
Ecco quello che pensano, in realtà.

Per cucinare i fusilli freschi al vino devi avere:
– un pentolino per bollire il vino;
– una padella in cui cuocere la pasta.

Ingredienti per due persone:
– fusilli freschi (250 grammi);
– 600 ml di vino rosso;
– 100 grammi di parmigiano grattugiato;
– sale, pepe.

Per il vino: prendine uno dal gusto deciso, non dolce e non frizzante (dalla regia mi dicono che l’aggettivo giusto è fermo). Noi abbiamo comprato il Nero D’Avola.

DSC02859.JPG

Il procedimento è facilissimo e velocissimo.

Go, go, go!

In un pentolino fai bollire il vino rosso per circa 5 minuti, per fare evaporare l’alcool.
Fare bollire significa che devi aspettare che si scaldi e faccia un minimo di bolle e da lì inizi il conto alla rovescia.

DSC02848.JPG

Intanto gratta cento grammi di parmigiano. Sembrano tanti: fidati, non lo sono.

Esaurito il tempo di bollitura del vino, prendi una padella e mettici i fusilli. Accendi la fiamma medio alta e metti una o due mestolate di vino. Mano a mano che la pasta si succhia il liquido, aggiungine altro, fino ad esaurire i minuti di cottura. Non esagerare con la quantità di liquido, procedi gradualmente.

DSC02853.JPG
L’operazione di cottura.

Quando la cottura è praticamente ultimata, abbassa la fiamma ed aggiungi in padella il parmigiano grattugiato, un po’ di sale e il pepe (col sale non esagerare, al massimo aggiungi sui piatti).
Fai asciugare bene bene il liquido e dovresti avere ottenuto questo risultato:

DSC02856.JPG

Che secondo me ha una bella faccia e fa venire fame pure se siamo dei fotografi scarsi.

Finito. Siediti e mangia.

DSC02858.JPG

Ti avviso: se sei abituato a mangiare molto, avrai fame.
Mondiale? No, ma sicuramente una roba diversa dal solito.

A domani, con un risotto agli asparagi!

Annunci

1 thought on “Fusilli freschi al vino rosso.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...