Primi

Pasta con crema di zucca, speck e ricotta salata.

La zucca viene ancora data ai maiali e da molti non è considerata cibo. Scoprirai che esistono molti piatti mondiali e che non merita questo trattamento. E no, non verrà coperta dagli altri sapori perché la zucca fights like a boss.

E comunque buongiorno, bentrovati e fanculo.

tumblr_m6jg15atnp1qcjxpho1_500
È lunedì, caffè e tutto quello che un blog di cucina dovrebbe scrivere.

Innanzitutto assicurati di avere:
– un mixer ad immersione;
– una pentola dove cucinare e frullare la zucca;
– una padella dove croccare lo speck;
– una grattugia con buchi grossi.

Per cucinare la pasta con crema di zucca, speck e ricotta salata (per due persone) avrai bisogno di:
– 180 grammi di pasta corta;
– 500 grammi di zucca (comprane un po’ di più, poiché dovrai tagliare tutta la buccia e la parte filamentosa. Ho acquistato 700 grammi per ottenerne mezzo chilo);
– 100 grammi di speck tagliato fine;
– Ricotta salata (parecchia. Io ne ho usata 150 grammi abbondanti, ma ne ho comprata circa 300 perché tanto me la mangio a chilate):
– mezza cipolla, un cucchiaio di olio, sale, pepe

Apriamo una parentesi sulla ricotta salata. Un tempo usavo quella secca, pensando esistesse solo quella. Da quando abito nel profondo sud, ho scoperto l’esistenza di questo formaggio mondiale:

DSC02843.JPG

È parecchio morbido (oltre che buono oltre misura) e per grattarlo avrai bisogno di una grattugia dai buchi molto grossi.
Chiaro che se non trovi questa ricotta salata puoi usare quella secca, però mi spiace tanto per te e spero che la globalizzazione ti porti, prima o poi, qualche vantaggio.
Che poi non so neppure se questa sia la RICOTTA SALATA DEFINITIVA, so solo che non c’è paragone con quella monnezza industriale che mangiavo prima.

Torniamo alla ricetta.
Metti l’acqua della pasta a bollire.
Comincia a tagliare la zucca a dadini. Li devi frullare, quindi la dimensione dei dadini non conta. Certo è che più sono piccoli, meno impiegheranno ad ammorbidirsi.

DSC02836.JPG
Cibo per maiali.

In una pentola dai bordi alti – poiché dovremo frullarci dentro e non vogliamo farci ustionare da pappette bollenti – metti un cucchiaio di olio e fai soffriggere mezza cipolla. Aggiungi poi la zucca tagliata ed un mestolo di acqua della pasta di cottura. Fai cuocere per dieci minuti. Se il mestolo non è abbastanza, aggiungi ancora acqua. Non preoccuparti di esagerare col liquido, tanto al massimo alzi la fiamma e fai evaporare.
Quando la zucca sarà morbida frulla tutto e raggiungi questa consistenza:

DSC02838.JPG

Puoi spegnere la fiamma. Aggiusta di sale e di pepe. Noterai che, dopo un po’, la zucca rilascerà acqua raffreddandosi e quindi dovrai comunque riaccendere per fare evaporare il liquido in eccesso, quando la pasta sarà quasi pronta.
Ma preoccupatene dopo.
Adesso adagia lo speck tagliato a pezzetti in una padella (senza olio) e fallo diventare croccante. Ci vorranno cinque minuti e – mi raccomando – lavora a fiamma bassa.
Poi grattugia una quantità abnorme di ricotta salata:

DSC02844.JPG

Adesso hai tutti i componenti pronti, quindi prepara la pasta e – se pensi occorra a causa del già citato liquido in eccesso – ricordati di riaccendere la fiamma sotto la zucca.
Pronta la pasta, cacciala nella pentola con la zucca e mescola bene.

A questo punto bisogna solo assemblare i piatti.
Prima la pasta e la zucca:

DSC02845.JPG

Poi dividi equamente lo speck croccato e aggiungilo sopra ogni piatto:

DSC02846.JPG

Infine copri tutto con la ricotta salata:

DSC02847.JPG

Poi siediti e strafogati.
Come potrai notare nelle foto, quella stronza della zucca ha rilasciato altro liquido mentre preparavo gli strati, ma il risultato è stato mondiale lo stesso.
Ho fame solo a parlarne e sono solo le nove e mezzo del mattino.

A domani, con i fusilli freschi cotti nel vino (altra roba che fa sbavare, fidati).

Annunci

1 thought on “Pasta con crema di zucca, speck e ricotta salata.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...