Consigli sui condimenti

Il riso.

Parentesi per la scelta del riso per risotti.

Prima io compravo quei sacchi con scritto RISO, tipo Unione Sovietica dei bei tempi andati. Poi il supermercato ha deciso – come fa sempre, perché mi detesta – di smettere di venderlo e quindi sono passata a prendere roba a caso, a rotazione, bestemmiando in aramaico perché uno non si ingrossava, l’altro ci metteva sei ore e mezza, questo ha rotto tanto le balle che me lo mangio crudo. Poi ho scoperto il Riso Gallo e mi sono fermata, perché non ha niente che non vada. I chicchi si trasformano mentre si cuociono e si vede pure a occhio quando è pronto, non si scuoce (non che abbia mai scotto il riso, anzi, di solito il problema qui è il contrario) ed è buono.

xl_6560_TP-urss-finedininglovers

No, le pubblicità non sono acccazzo, poiché a meno che non si voglia far finta di essere ipergreen spacciandosi per Azzurro di Sci con tanto di risaia dietro casa in cui, cantando gli inni tipici delle mondine, si raccoglie tutto l’occorrente per preparare il risotto… sempre al supermercato dobbiamo andare e le marche, checché se ne dica in giro, contano. Se conoscete una marca migliore avvisatemi, grazie.

Annunci
Contrassegnato da tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...