Primi

Fusilli freschi con zucchine, pancetta e… philadelphia.

Altra ricetta salvacena per quando non avete voglia di fare niente di niente ma non avete manco voglia di digiunare. Sbavo per i formaggi e perdo il controllo sia davanti alla caciotta fresca aromatizzata da mangiare con le salsine che davanti al cheddar di plastica. Non mi giudicate. La philadelphia non è formaggio, non so manco come abbia fatto a passare per dietetico (ha meno grassi la nutella, tra un po’) ma a me piacicchia lo stesso.

Per fingere di non mangiare spazzatura, scelgo sempre una pasta fresca che mi dà più soddisfazione.

Per preparare i fusilli freschi alle zucchine, pancetta e philadelphia per far mangiare due persone, hai bisogno di:
– fusilli freschi per due persone;
– un cucchiaio di olio, pepe, sale;
– una cipolla piccola;
– 100 grammi di pancetta coppata a dadini (non serve la ciccia, tanto c’è già il grasso abnorme racchiuso nel philadelphia);
– 2 zucchine (circa 300 grammi);
– 180 grammi di philadelphia, meglio se a temperatura ambiente;

Se ti fa cagare il philadelphia puoi mettere quell’altro componente da alta cucina che è la robiola.
La ricotta no, la ricotta la cuciniamo un’altra volta, le dedichiamo un post e ci inginocchiamo al suo cospetto perché rende questo mondo un po’ migliore.

Metti l’acqua della pasta a bollire.
In un cucchiaio di olio fai soffriggere in padella la cipolla tagliata a pezzetti. Taglia anche la pancetta a dadini e aggiungila nella padella.
Adesso taglia le zucchine a dadini più piccoli possibile (un consiglio è quello di tagliarla a rondelle e dividere poi le rondelle in quattro parti) e poi aggiungile alla pancetta e alla cipolla. Falle cuocere per una decina di minuti ma non farle spappolare. Aggiusta di sale, di pepe e spegni la fiamma.

DSC02688.JPG

Adesso prepara il formaggio.
Il formaggio fresco e semifresco non va mai fatto cuocere, poiché caglia e ti tocca buttare via tutto. Quindi quando devi preparare una cremina o usi il metodo del bagnomaria (che un giorno impareremo, ma non certo oggi) oppure ti aiuti con l’acqua della pasta.
Butta il philadelphia in una ciotola di plastica e aggiungi con un mestolo dell’acqua bollente. Quanta? Poca. Mettine una cucchiaiata per volta, gira il tutto con la forchetta, e ripeti l’operazione finché non raggiungi la consistenza desiderata. Che è piuttosto densa, se la fai troppo liquida tanto valeva che usavi la panna e fa pure un po’ schifo. Ho cercato di fotografare la consistenza giusta, ma l’immagine non so quanto ti sarà d’aiuto:

DSC02685.JPG

Aggiusta di pepe ma non di sale, che tanto il formaggio è già saporito di suo.
Prepara la pasta, falla poi saltare in padella con pancetta e zucchine (riaccendi la fiamma della padella, molto bassa). A questo punto versa anche la cremina al philadelphia, fai amalgamare il tutto e basta, spegni e mangia.

DSC02691.JPG

A domani con un’altra ricetta difficilissima e magrissima: risotto al parmigiano!
Ciao.

c65480b05e9ffffa02528853d3972063
Saluti calorosi.
Annunci

3 thoughts on “Fusilli freschi con zucchine, pancetta e… philadelphia.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...