Primi, Primi al forno

Gnocchi alla Sorrentina

Ho preparato gli gnocchi in casa per anni e, francamente, mi han sempre fatto un po’ cagare. Dopo un po’ ho smesso ed ho iniziato a comprare quelli locali. E mi facevano un po’ cagare pure quelli. E dopo un altro po’ ancora il capitalismo ha vinto: Giovanni Rana, Fini, Divella o quel che è.

Settimana scorsa ci ho riprovato. Ho fatto ricerche dettagliate sul tipo di patata da comprare, mi sono consultata col fruttarolo sapiente ed eccomi là, con farina e schiacciapatate assassino e macchina fotografica pronta. Ho immagini di tutti i passaggi, giuro:

DSC02622.JPG
Peccato che non le vedrete. Poiché a operazione ultimata ho cotto un po’ di gnocchi di giovanni rana ed un po’ dei miei. E per me il giudizio è stato insindacabile: i miei erano lammmmmmmmmerda.

Considerato che siamo qui per raggiungere il massimo risultato facendo poco e niente, non credo valga la pena sprecare un paio d’ore del nostro tempo risicato per raggiungere la perfezione dello gnocco (perfezione che, sospetto, ci vorrebbero anni per conquistare). Poi ci sarà sicuramente qualcuno che passa di qui che è il Master of Potatoes e quindi sarà pronto a insultarmi e c’ha pure ragione, ma io ho aperto questo blog per te, che non sai cuocere manco un uovo.
E quindi tu – sì, proprio tu! – fai come me: desisti! 

In questa mia avventura l’unica cosa che ho raggiunto è stato un enorme taglio sul pollice pulendo il pelapatate e un’ustione lieve perché dal nervoso mi sono rovesciata l’acqua degli gnocchi sulla mano (GENIO!). Un casino inenarrabile.

hulk cucina
Più o meno il mio ritratto.

Quindi passiamo alla ricetta degli Gnocchi alla Sorrentina.
Per farli avrai bisogno di:
– un forno;
– una padella per preparare il sugo ed una pentola per cuocere gli gnocchi.

Ingredienti per due persone:
– mezzo chilo di gnocchi;
– 700 grammi di passata di pomodoro;
– 250 grammi di mozzarella di bufala;
– basilico, sale, un cucchiaio di olio;
– 70 grammi di parmigiano (circa);
– uno spicchio d’aglio.

Comincia col mettere l’acqua degli gnocchi a bollire.
In una padella soffriggi in un cucchiaio di olio lo spicchio d’aglio tagliato a pezzetti e dopo qualche minuto aggiungi la passata. Lasciala sobbollire per una decina di minuti, aggiusta di sale e, una volta spento il fuoco, aggiungi anche qualche foglia di basilico.

DSC02611.JPG

Accendi il forno alla massima potenza e intanto cuoci gli gnocchi. Saranno pronti quando verranno a galla, raccoglili con la schiumarola e cacciali nella padella col sugo.
Intanto taglia la mozzarella a dadini e gratta il parmigiano.

A questo punto dovrai passare i componenti nella teglia da forno. Io ne avevo una piccola, quindi ho fatto due strati: ho prima adagiato una parte di gnocchi, poi ho coperto con metà mozzarella e metà parmigiano. Ho messo l’altra parte di gnocchi e concluso con l’altra metà dei formaggi.

DSC02635.JPG
Nella foto vedi due teglie perché non sapevo decidere quale usare.

Se tu possiedi una teglia grande, distribuisci tutto in uno strato solo e sopra aggiungi mozzarella e parmigiano. Inforna per circa dieci minuti (fino a quando i formaggi si saranno sciolti) e basta, finito, siediti e mangia.

Aggiungi magari delle foglie di basilico sui piatti.

DSC02639.JPG
Sempre tutto molto fotogenico.

A domani, con una stupida pasta con zucchine e philadelphia!

Annunci

1 thought on “Gnocchi alla Sorrentina”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...