Secondi di mare

Moscardini (o polipetti) al sugo.

Ricetta facile ma non troppo veloce, poiché il polpo ed i suoi parenti sono coriacei ed hanno bisogno di parecchio tempo di cottura.
Se non trovi i moscardini vanno benissimo i polipetti, tanto la differenza tra questi due animali la conosce soltanto Piero Angela.

tumblr_oduxkv3fao1qhrkxko1_400
Uomo con Cane.

Io ho mangiato solo questo, quindi la porzione è per due persone ed è abbondante. Se vuoi usarlo come sugo per una pasta, dimezza le dosi.

Go, go, go!

Per preparare dei moscardini (o polipetti) al sugo, per due persone, hai bisogno di:

  • 1 kg di moscardini. Falli pulire al pescivendolo. In realtà pulirli è piuttosto semplice, ma è anche una pratica piuttosto schifida da fotografare, quindi niente tutorial;
  • uno spicchio d’aglio, peperoncino, un cucchiaio d’olio, prezzemolo e poco sale;
  • 600 grammi abbondanti di pomodorini;
  • 200 ml di vino bianco.

Parentesi necessaria per la scelta del vino: evita i vini da cucina, come il Tavernello e derivati. Quando cucini col vino ciò che interessa non è l’alcool (che evapora), bensì il gusto del vino in sé. Se prendi quelle cagate da novanta centesimi alla vino Ronco, l’unica cosa che fai è schifo.

Cominciamo.
In una padella metti un cucchiaio d’olio e fai soffriggere uno spicchio d’aglio tagliato a pezzetti e del peperoncino.

tumblr_p6d8edytbp1r0awsqo1_1280

Dai il tempo alla pentola di raggiungere una temperatura piuttosto alta, poi aggiungi i polipetti. Se possiedi la loro acqua di vegetazione (io no, poiché li ho dovuti pulire) caccia in pentola pure quella: fa senso, ma dà molto sapore.

tumblr_p6d8edytbp1r0awsqo2_1280

Un paio di minuti dopo, versa pure il bicchiere di vino bianco. Imposta la fiamma a media e fai evaporare tutto.

tumblr_p6d8edytbp1r0awsqo3_1280

Ci vorrà molto tempo, dai 40 minuti in su, ma non devi temere: polpi e derivati più cuociono e meglio è, poiché devono ammorbidirsi.

tumblr_p6d8edytbp1r0awsqo4_1280
Il liquido iniziale.

Mentre attendi puoi occuparti del pane per i crostini. Il procedimento ormai lo sai a memoria: tagli a fette il pane, lo inforni a 200 gradi per circa dieci minuti (o fino a quando è colorato). Lo tiri fuori, strofini i bordi con un pezzo di aglio e cospargi con un filo d’olio.

Intanto taglia i pomodorini a pezzetti e, quando il liquido dei moscardini sarà quasi evaporato, cacciali nella padella. Aggiusta di sale e fai cuocere finché i pomodorini avranno formato il sughetto. Ci vorranno almeno altri 20 minuti, sempre a fiamma media.

tumblr_p6d8edytbp1r0awsqo5_1280

Durante questa fase metti (poco) sale: i polipetti sono saporiti e il peperoncino darà il tocco di sapore che ti serve. Non hai bisogno di salare tanto.

Il tutto sarà pronto quando il sugo sarà davvero tanto ristretto.
Sui piatti cospargi di prezzemolo e basta, finito. Ecco cosa dovresti avere davanti:

tumblr_p6d8edytbp1r0awsqo6_1280

Accompagna i polipetti con un paio di fette di pane abbrustolito, che ci sta da dio.
E guarda la bellezza:

tumblr_p6d8edytbp1r0awsqo7_1280

Ciao e buon appetito!

tumblr_n1tlgtkuzg1t0b36fo2_r1_250
Sigla!
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...