Primi, Primi piatti di mare

Pennoni con crema di zucchine e tonno fresco.

Non comprendo l’esistenza del tonno in scatola: è indigeribile, l’olio in cui galleggia mi provoca orrore e costa così tanto che per preparare un piatto (che verrebbe comunque indecente) bisogna svenarsi. Il tonno fresco, oltre ad essere ottimo, ha un prezzo piuttosto basso: 12 euro al chilo. Per i 300 grammi usati per la cena di questa sera, abbiamo speso tre euro e 50. True Story.

Problema: La mamma va al mercato e compra 300 grammi di tonno rio mare a 16 euro al chilo. Quanto ha speso? E quanto farà cacare la cena che preparerà a Luca?
Forse l’unica ragione possibile dell’esistenza del tonno in scatola è stata far lavorare lui:

Pubblicità_Tonno_Insuperabile

Detto questo, partiamo con la ricetta della pasta con crema di zucchine e tonno fresco.
Dosi per due persone che mangiano un piatto unico, come sempre.

– 180 grammi di pasta (io ho usato i pennoni, formato enorme in cui entra il sugo. Puoi usare il formato che vuoi, tranne quello lungo che in questo caso si addice meno);
– uno spicchio d’aglio, 2 cucchiai d’olio, sale, pepe;
– 400 grammi di zucchine;
– 300 grammi di tonno fresco.

Metti l’acqua della pasta a bollire.

Comincia col tagliare le zucchine a pezzetti. Verranno tritate, quindi le dimensioni contano poco.
In una padella dai bordi piuttosto alti (poiché dovrai immergere il mixer) metti un cucchiaio d’olio, fallo scaldare e poi aggiungi le zucchine.

DSC02157.JPG

Falle rosolare per un paio di minuti, poi bagnale con meno di mezzo mestolo d’acqua (usa quella della pasta) e falle stufare per dieci minuti. Se l’acqua dovesse evaporare troppo durante questo periodo di tempo, aggiungine altra.

Intanto taglia a pezzetti il tonno, che spiace quasi perché verrebbe voglia di farselo alla griglia:

DSC02155.JPG

La dimensione dei cubetti deve essere né troppo grande (non si legherebbe alla pasta), né troppo piccola (si scioglierebbe troppo). Così è l’ideale:

DSC02162.JPG

In un’altra padella caccia un cucchiaio di olio, scaldalo un po’ e poi aggiungici uno spicchio d’aglio distrutto con lo spremiaglio. Dopo pochi minuti cacciaci dentro anche il tonno. La fiamma deve essere sempre medio/bassa ed impiegherai pochi minuti.

Nel frattempo i dieci minuti per le zucchine dovrebbero essere trascorsi, quindi togli la loro pentola dal fuoco, tritale col mixer (aggiungi un altro mezzo bicchiere di acqua della pasta, poiché il risultato dovrà essere cremoso) e aggiungi anche sale e pepe. Mi raccomando, ASSAGGIA SEMPRE. 
La consistenza dovrà essere questa:

DSC02169.JPG

E con la crema sei a posto. Lasciala fuori dal fuoco, ma riaccendi la fiamma (bassa) quando mancherà un minuto all’arrivo della pasta. Ah, butta la pasta in acqua, anche, che tanto ormai abbiamo quasi finito.

Torniamo a vedere che ha combinato il tonno. Se è diventato rosa è pronto. Salalo leggermente.

Tre minuti prima del tempo indicato sulla sua confezione, tira fuori la pasta con una schiumarola (senza buttare l’acqua!). Mettila nella pentola con la crema di zucchine e finisci lì la cottura, usando fiamma medio bassa.
Se occorre (ed occorrerà) bagna con altra acqua della pasta.

Solo a fiamma spenta aggiungi il tonno e mescola tutto bene.

Dovresti avere ottenuto più o meno questo risultato:

tumblr_ozs7po6xlz1r0awsqo1_1280

Non resta che mangiare. Giudizio personale? Mondiale.
Buon appetito!

DSC02185.JPG

Annunci

4 thoughts on “Pennoni con crema di zucchine e tonno fresco.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...