Secondi

Polpette al sugo

Ben poche cose mi fanno sbavare come le polpette. Non parlo di quelle fritte e poi gettate nel sugo con quella che oserei chiamare malagrazia naturale, bensì di quelle morbide, di colore rosso acceso. Non devono annegare nell’olio, non devono essere una porcata al formaggio, o all’aglio o. Sto parlando di quella roba che ti fa raggiungere la pace dei sensi e che, per pochi ed estatici minuti, ti fa dimenticare persino di bestemmiare.

In questo periodo mi è riuscito di tutto: un arrosto, un polpettone, l’ormai famosa torta brutta ma buona. Quindi ho osato.

Go, go, go! ed osiamo insieme.

giphy1
Yeeeeee!

Per preparare delle polpette al sugo, per due persone, hai bisogno di:

  • 600 grammi di macinato di vitello;
  • 4 fette di pane in cassetta. Io ho usato il Panbauletto;
  • un po’ di latte per ammollarci dentro il Panbauletto;
  • Pepe, noce moscata, sale, un po’ di prezzemolo, alcune foglie di basilico;
  • 80 grammi di parmigiano grattugiato a polvere;
  • 3 uova;
  • 1 litro di passata di pomodoro;
  • mezza cipolla, uno spicchio d’aglio piccolo.

Partiamo con la ricetta.
Tieni conto che è un processo piuttosto lungo, poiché devi preparare anche un sugo e poi nel sugo fare cuocere le polpette almeno una quarantina di minuti. Se le vuoi per cena, ti consiglio di iniziare tre ore prima, così non svieni dalla fame ed hai la pazienza di vedersi asciugare il sugo più possibile (più cuoce e più il tutto sarà buono). Sarebbe meglio farle riposare un’ora, prima di papparsele, perché diventano ancora più buone.

Il mio consiglio vero è quello di cucinarle un giorno prima: 24 ore dopo sono non mondiali, di più. Poi fai come vuoi, ma attendere vale davvero la pena.

35086677_2061342577448608_3291751317491417088_n
C’è gente che ci fa poi il sugo per la pasta, ma a me non fa impazzire.

Prendi le 4 fette di pane e mettile in una ciotola con un po’ di latte. Il pane si dovrà ammollare del tutto e sparire nell’impasto il più possibile. Deve dunque assorbire il latte, così:

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo1_1280

Trita la cipolla e lo spicchio d’aglio.
Metti i 20 grammi d’olio in una pentola molto capiente e di cui possiedi il coperchio (possibilmente un coperchio con lo sbuffo, altrimenti ci arrangiamo con il semicoperto) e fai soffriggere cipolla ed aglio per qualche minuto, a fiamma bassa.

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo2_1280

Nel frattempo prepariamo l’impasto.

Prendi una ciotola piuttosto grande e caccia dentro il macinato e del prezzemolo tritato.

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo3_1280

Tre uova, un po’ di sale ed un po’ di pepe.
Consiglio: rompi sempre le uova prima in un bicchiere e poi travasale nel recipiente che hai scelto per la ricetta. Così eviti di trovarti pezzi di guscio, nel caso si spacchino male.

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo4_1280

Gli 80 grammi di parmigiano grattugiato in polvere ed un pochino di noce moscata (non troppa, che poi tende a coprire i sapori).

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo5_1280

Intanto cipolla ed aglio saranno pronti, quindi versa la passata di pomodoro nella pentola, aggiungi un paio di pizzichi di sale, un po’ di foglie di basilico spezzettate con le mani e falla sobbollire per tutto il tempo di preparazione delle polpette.

tumblr_padpxp89li1r0awsqo1_1280

Nell’impasto manca solo il pane: strizzalo bene, togliendo più latte possibile.

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo7_1280

Sbriciolalo poi nel composto delle polpette.

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo8_1280

A questo punto mescoli tutta la roba con le mani.

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo9_1280

Deve diventare un impasto morbido e piuttosto compatto. Eccolo:

tumblr_padpsjvbp11r0awsqo10_1280

Formiamo le polpette. In sostanza devi prendere dei pezzetti del composto e farne delle palline, grandi quanto vuoi. Ecco le mie:

tumblr_padpxp89li1r0awsqo2_1280

Una foto ravvicinata, così ti rendi conto di cosa dovresti avere davanti:

tumblr_padpxp89li1r0awsqo3_1280

Adagia, con la delicatezza che ti contraddistingue, le polpette nella pentola. Cerca di non sovrapporle, se riesci, e se devi spostarle non farlo con un cucchiaio, perché poi le rompi. Muovi piuttosto la pentola, cercando di farle scivolare. Se non ci riesci non importa, tanto cuoceranno lo stesso.

tumblr_padpxp89li1r0awsqo4_1280

L’importante è che il sugo le copra completamente, quindi con un cucchiaio sposta un po’ di passata sulla superficie delle polpette:

tumblr_padpxp89li1r0awsqo5_1280

Ora dimenticale. Metti una fiamma sufficiente a farle sobbollire, metti un coperchio con lo sbuffo e falle cuocere per almeno 40 minuti, senza cagarle di striscio. NON LE GIRARE, MAI. Si romperebbero e avresti un ottimo ragù per circa seimila persone.

tumblr_padpxp89li1r0awsqo6_1280

Se non possiedi il coperchio con lo sbuffo, arrangiati con il semicoperto artigianale: un coperchio messo sulla pentola ma sollevato da un cucchiaio di legno.

Dopo 40 minuti circa le polpette saranno sicuramente pronte, ma il mio consiglio è quello di proseguire fino a quando il sugo non sarà molto, ma molto denso. Devi stare solo attenta a non farle bruciare, al minimo dubbio spegni e basta, tanto sono buone lo stesso.

Ogni tanto ricopri le polpette con della passata, se vedi che sulla superficie scivola via:

tumblr_padpxp89li1r0awsqo7_1280

Le mie hanno cotto circa un’oretta con il coperchio con lo sbuffo, poi altri dieci minuti semicoperte. Quindi libera, dopo un po’, di togliere il coperchio per accelerare i tempi. Ma non alzare mai la fiamma: rovineresti tutto.

Ecco quindi l’aspetto delle polpette pronte, con un sugo bello rappreso e denso.

tumblr_padpxp89li1r0awsqo8_1280

Ancora una foto della pentola per metà vuota:

tumblr_padpxp89li1r0awsqo9_1280

E le polpette in un piatto:

tumblr_page2a5b9v1r0awsqo1_1280

Ciao e buon appetito!

Annunci

Un pensiero riguardo “Polpette al sugo”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...